Piero Gabrielli in uno dei locali gestiti in città dalla famiglia
Piero Gabrielli in uno dei locali gestiti in città dalla famiglia

Viareggio, 19 aprile 2019 - Dalle scarpe... alle scarpette. La famiglia Gabrielli, sinonimo di un impero delle calzature, continua a virare nel settore della ristorazione: a giorni Piero Gabrielli, assieme al nipote Gian Marco, riaprirà infatti lo storico ristorante «Massimo» sul viale Buonarroti a Città Giardino, tra il mare e la Pineta di Ponente. Uno dei locali simbolo della città, da 45 anni tempio del gusto e indiscussa espressione della cucina locale (tra catalane e cruditè di mare), con gli ambienti rustici, sedie in legno e quegli orpelli della tradizione marinara appesi alle pareti. Oltre a un menù basato sul pescato del giorno. I lavori di ristrutturazione del ristorante – l’ultima gestione è finita nelle pastoie di un fallimento – sono ancora in corso e i primi giorni di maggio è attesa la ripartenza di «Massimo» all’insegna della continuità. In cucina tornerà infatti Giuseppe Baroni che in passato ha già tenuto le redini del locale.

«Proporremo al 90% piatti di pesce – anticipa Piero Gabrielli – con l’aggiunta di alcune tipicità di terra, come bistecca e tordelli al ragù. Una parte degli spazi è stata solo ripulita mentre siamo intervenuti in modo più importante nell’altra metà, rinnovando arredi, mettendo a norma le cucine. C’erano vani letteralmente in malora: a novembre penseremo poi a demolire e ricostruire la veranda lato Lido di Camaiore. Lo stile resterà quello che ha reso celebre Massimo, ovviamente avremo camerieri dotati palmari, allestimenti curati nei dettagli e piante ornamentali all’ingresso. L’intenzione è di stare aperti tutto l’anno, con i 94 posti interni che lieviteranno in estate grazie ai 46 aggiuntivi nella parte esterna. Ero particolarmente affezionato a quel ristorante – racconta ancora Gabrielli – ed era il mio punto di riferimento negli anni della più bella clientela della gestione di Baroni. Ecco che, appena ho avuto l’occasione, ho fortemente voluto che fosse lui a tornare in quel locale».

Da qualche anno la Gabrielli dynasty ha ‘sfondato’ nel mondo del food con il Sa Playa in Passeggiata, La Casina al Marco Polo e lo scorso anno proprio i figli di Piero Gabrielli, Sabrina e Sandro,

hanno riaperto il Casablanca. «Una scommessa che si è dimostrata vincente – conferma l’imprenditore – perche i tempi sono cambiati: una volta le persone spendevano per calzature di alta qualità, oggi vogliono divertirsi e mangiar bene».

Francesca Navari