"Salumi e formaggi. I nostri piatti golosi"

Vassoi e ceste già composte le proposte di Denny Triglia per una mise en place da far impallidire gli ospiti.

"Salumi e formaggi. I nostri piatti golosi"

Denny Triglia della salumeria del Piazzone

"Salumi, formaggi, vini e tutto ciò che riguarda i nostri prodotti artigianali e toscani va per la maggiore in questi giorni" racconta Denny Triglia, titolare dell’omonima Salumeria. Un luogo divenuto istituzione tra le vie del centro per gli amanti della gastronomia, e una storia che parte da molto lontano, quando la famiglia, già dalla fine del 700, produceva salumi e formaggi a Gombitelli. Salumi e formaggi che con la vasta produzione e offerta della famiglia Triglia vanno incontro alle più varie richieste dei clienti, abituali e non. Sulla scia del suo successo decennale e in prospettiva delle grandi cene organizzate per la notte di San Silvestro. "Abbiamo moltissime prenotazioni d’asporto – continua Denny – richieste di vassoi, taglieri e ceste, per una tipologia di clientela variabile, ma che sembra per la maggior parte aver optato per cenare in casa". Una clientela, quella della Salumeria Triglia, che va dalla signora che abita da sola ai grandi ristoranti che richiedono catering e grandi vassoi allestiti di tutto e di più. E a famiglie che, quest’anno, hanno scelto di festeggiare il Capodanno accompagnandosi con ceste e taglieri. Ceste e taglieri traboccanti di affettati, insaccati, marmellate, olii, vini e prodotti artigianali curati e ricercati. E che partono, in genere, da una spesa di 30 euro per le ceste fino ad arrivare anche ai 200, e di 10 euro a persona per i taglieri, per un minimo solitamente di cinque persone. Un costo che i clienti sembrano affrontare anche volentieri, viste le tantissime ordinazioni, già dalla giornata del 27 e ancora in aumento, di taglieri, vassoi e spese degustative, per cui sembrano non guardare al portafoglio.