Progetti del Cuore: "Un aiuto ai più fragili"

Inaugurato un nuovo mezzo donato alla Misericordia per i trasporti sociali "Grazie alla collaborazione di imprenditori e all’amministrazione comunale".

Progetti del Cuore: "Un aiuto ai più fragili"
Progetti del Cuore: "Un aiuto ai più fragili"

"Siamo ogni persona che abbiamo aiutato", è questo il motto di Progetti del cuore, con cui si è tenuta ieri, alla presenza dell’assessore alle politiche sociali Sara Grilli, il vicepresidente di Misericordia Riccardo Mirarchi e la referente di Progetti del cuore Ada Donati, la cerimonia di consegna di un Fiat Doblò in comodato d’uso alla Misericordia e degli attestati di riconoscimento ad alcuni degli imprenditori che hanno preso parte all’iniziativa. È un mezzo rilasciato alla Misericordia in uso gratuito e senza dover sostenere le spese (assicurazione e cambi gomma), e per poter più facilmente dare servizi alle persone fragili. "Bollo, tagliando, assicurazione e manutenzione per la pedana elettroidraulica saranno offerti all’associazione – ha detto Ada Donati – ed è grazie a voi che qualcuno in difficoltà potrà andare in posti dove noi andiamo in maniera autonoma". Un ringraziamento sentito e condiviso anche dall’assessore Grilli: "Desidero ringraziare anche per aver coinvolto l’Amministrazione perché sono progetti molto importanti. Il trasposto sociale è una tematica fondamentale, e per questo l’Amministrazione è in convenzione da diversi anni per garantirlo perché costituisce un mezzo importante per raggiungere una certa autonomia e libertà, come l’accesso ai servizi e la possibilità di socializzare. Il contributo della Misericordia, sempre presente al servizio dei cittadini, e degli imprenditori che hanno preso parte al Progetto del Cuore, è un esempio perfetto di quello che succede quando si fa rete, tra i soggetti privati, le istituzioni e tutti coloro che vogliono dare un contributo". "Questa solidarietà da parte degli imprenditori viareggini e delle zone limitrofe per questo progetto – ha aggiunto Cipriani – sembra una piccola cosa ma è importante perché come associazione di volontariato tentiamo di fare il meglio possibile. Con Progetti del cuore siamo in collaborazione da diverso tempo e con questo progetto alla fine saranno dodici anni che ci offre i mezzi per i servizi. Con il Comune, inoltre, abbiamo convenzioni, tra cui il trasporto disabili che facciamo quattro volte al giorno, non necessariamente per le visite, ma anche solo per uscire di casa. E questa è una cosa che se ad alcuni può sembrare piccola, per altri è fondamentale".