Parcheggio ex Lucchesi. Posti solo per i lavoratori. Spariscono 100 stalli gratis

Da lunedì a venerdì una sbarra vieterà l’accesso a chi non ha la tesserina. Insorgono i cittadini diretti agli uffici di Asl e Comune. "Ci faremo visitare altrove".

Parcheggio ex Lucchesi. Posti solo per i lavoratori. Spariscono 100 stalli gratis

Parcheggio ex Lucchesi. Posti solo per i lavoratori. Spariscono 100 stalli gratis

La rivoluzione era annunciata da diversi mesi e da lunedì diventa realtà. L’accesso al grande parcheggio dietro l’ex ospedale Lucchesi sarà consentito soltanto ai dipendenti di Comune e Asl, i quali dovranno utilizzare una tessera che farà alzare la sbarra all’ingresso lato Massa, con uscita da via Capriglia. Non tutti i giorni, per carità, ma solo dalla mezzanotte di lunedì fino alle 14 di venerdì, mentre durante il weekend chiunque potrà continuare a parcheggiare in quel contenitore gratuito che ospita un centinaio di posti auto.

Se per i frequentatori di ristoranti e locali notturni cambierà poco o nulla, a lamentarsi sono i cittadini che durante la settimana hanno bisogno di recarsi agli uffici comunali o al distretto Asl perché d’incanto hanno visto sparire la possibilità di posteggiare gratis durante le loro commissioni. In quella zona, di gratuito, oltre al retro del Lucchesi rimane solo l’area Botti, sul lato mare di via Martiri di Sant’Anna, ma possono starci solo una cinquantina di auto. Gli stalli gialli non vanno presi infatti in considerazione in quanto destinati ai soli residenti. E così, quando l’area Botti è piena (basti pensare al giovedì del mercato) non resta che sostare nel parcheggio a pagamento di piazza De Ferrari. "Vorrà dire – sbottavano ieri alcuni cittadini – che andremo a farci visitare a Querceta e Seravezza. Ma per le pratiche in Comune sarà un problema".

Proteste a cui l’amministrazione comunale replica assicurando rimedi: "La gestione dell’area dietro il Lucchesi è provvisoria e sperimentale, legata al trasferimento, in programma a breve, nella sede di via Martiri di Sant’Anna degli ultimi uffici rimasti a palazzo comunale, con conseguente incremento del numero di persone in servizio all’ex ospedale. Insieme all’Asl stiamo valutando anche ulteriori soluzioni per la sosta, per dare la migliore soddisfazione possibile, coordinandole, a tutte le necessità in campo". Come in tutte le cose, però, c’è un trucco che potrà fare comodo a tanti. Alle auto rimaste in sosta anche allo scoccare dell’orario di accesso limitato sarà sempre consentita l’uscita dal varco lato via Capriglia. Tradotto: chi domenica sera farà bisboccia oltre la mezzanotte non rischierà di rimanere bloccato dentro.