Palio Save a Life 2024. Bagno La Perla cala il tris sul podio Tosi e Aliboni

Lo stabilimento conferma la supremazia e riesce oltretutto a registrare il record. Secondo il Lido di Marina di Pietrasanta e al terzo posto Onda Marina 2.

Palio Save a Life 2024. Bagno La Perla cala il tris sul podio Tosi e Aliboni

Palio Save a Life 2024. Bagno La Perla cala il tris sul podio Tosi e Aliboni

Tripletta per il Bagno La Perla che battendo il proprio record, con 2:12.65, si aggiudica per il terzo anno consecutivo Save a Life. I bagnini Alberto Tosi e Leonardo Aliboni hanno mostrato immediatamente i muscoli distaccando tutti gli avversari nella gara-evento organizzata dall’Unione Proprietari Bagni con il patrocinio e il contributo del Comune, cominciata ieri mattina nello specchio d’acqua davanti al Bagno Carducci vicino al Pontile. Un inizio col brivido: nel giro apripista del patino guidato dal bagnino storico del bagno Angelo di Levante, Angelo Maccarone, a metà percorso dalla riva si è capito subito che qualcosa non andava. Anche un veterano come Maccarone ha avuto un lieve malore: pericolo rientrato grazie ai soccorsi tempestivi. Poi la competizione è entrata nel vivo: al secondo posto si sono piazzati Nicola Dinnini e

Stefano Bascherini del bagno Lido di Marina di Pietrasanta, con un tempo di 2′ 16” 79 e al terzo Luca Branchetti e Alessandro Dazzi Onda Marina 2, con 2′ 17” 68. A commentare l’evento sportivo anche quest’anno Loris Marchi, che ha trascinato il pubblico, invitandolo a sostenere i ragazzi soprattutto nello sprint finale. "Save a Life sta crescendo anno dopo anno – commenta il delegato allo sport Alberto Mattugini – non solo a livello di partecipazione da parte degli spettatori, ma anche come spirito ed entusiasmo tra i nostri bagnini, e questo è l’aspetto più bello perché rappresenta un momento di condivisione per tutti loro. Colgo l’occasione per ringraziare gli organizzatori dell’evento, l’Unione Proprietari Bagni, l’ufficio sport del Comune, la Compagnia della Vela e l’Ufficio Marittimo di Forte dei Marmi sempre presente e al nostro fianco". "Una gara fantastica - sottolinea Giovanni da Prato – che anche quest’anno si è svolta con il consueto spirito agonistico ma non competitivo, facendo emergere il forte legame di amicizia e stima reciproca tra i nostri bagnini che ricordo sono gli “angeli custodi” della sicurezza in mare. A tutti i loro vanno i miei complimenti, anche oggi è stata una bellissima festa". A consegnare i premi ai vincitori, la coppa di Save a Life e la maglietta con il titolo di “Miglior Bagnino 2023”, assieme al consigliere comunale Mattugini, il comandante dell’Ufficio Marittimo di Forte dei Marmi, Massimo Pecchioli e il presidente dell’Unione Proprietari Bagni, Martino Barberi.