Nuovo sottovia di Querceta. Conclusa la conferenza dei servizi. Il progetto sbarca in giunta

Stamani verrà discussa l’ambiziosa opera da 5,2 milioni destinata a soppiantare l’attuale cavalcavia

Nuovo sottovia di Querceta. Conclusa la conferenza dei servizi. Il progetto sbarca in giunta
Nuovo sottovia di Querceta. Conclusa la conferenza dei servizi. Il progetto sbarca in giunta

La parola “fine“ è stata salutata con una sana ventata di soddisfazione visto che non ha chiuso nessuna porta ma, al contrario, ne ha aperta un’altra che nel suo piccolo può essere definita storica: la realizzazione del sottovia al posto dell’attuale cavalcavia ferroviario di Querceta, che com’è noto verrà demolito. La Conferenza dei servizi si è infatti ufficialmente conclusa, una volta preso atto dei vari nulla osta, e questo significa che già oggi verrà scritto un nuovo capitolo con la discussione in giunta del progetto definitivo, a cui seguirà quello esecutivo. Per il resto non c’è molto da aggiungere in quanto la tempistica è ancora tutta da scrivere, tant’è che per l’indizione della gara d’appalto nove su dieci se ne riparlerà dopo la stagione estiva.

Sul piatto del resto non c’è un intervento qualsiasi. Il sindaco Lorenzo Alessandrini, quando l’anno scorso fu approvata l’apposita variante urbanistica per il tunnel che attraverserà l’Aurelia, non a caso aveva parlato di una Querceta che sarebbe stata "ridisegnata e riorganizzata" sotto tutti i punti di vistam, a partire proprio da viabilità e infrastrutture. Per quest’opera il Comune ha già ricevuto dalla Provincia le risorse intercettate dallo Stato, pari a 5,2 milioni di euro (il totale dell’importo necessario per i lavori). L’impulso era arrivato nell’aprile 2021, quando la Provincia, proprietaria della viabilità e del cavalcavia di Querceta, aveva trasmesso il progetto di ricostruzione parziale convocando la conferenza dei servizi asincrona per l’espressione dei parei entro il 31 maggio dello stesso anno. La svolta nel marzo 2022 con l’approvazione delle linee programmatiche del sindaco in merito ai progetti da realizzare nel corso del suo mandato (2021-2026), in particolare la volontà di modificare il progetto del cavalcavia di Querceta in sottovia. Poi, a seguire, l’affidamento dei vari incarichi progettuali e la Conferenza dei servizi che ha coinvolto numerosi enti e istituzioni: dal comune di Seravezza a quelli di Forte dei Marmi e Pietrasanta, passando per la Regione, Soprintendenza belle arti e paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara, Anas, Rfi, Terna, Snam Rete gas, Gaia, Enel, Telecom, Wind Tre, Centria gas, Provincia e Arpat.

Daniele Masseglia