Mete balneari più gettonate. Forte dei Marmi dopo Rimini. Ma resta al top dei super ricchi

Lo studio di Osservatorio Italiano Jfc piazza il paese al 6° posto dopo Jesolo e San Vito Lo Capo. Ma a consolare è il secondo piazzamento (regina Capri) tra i luoghi amati dai ’paperoni’.

Mete balneari più gettonate. Forte dei Marmi dopo Rimini. Ma resta al top dei super ricchi

Mete balneari più gettonate. Forte dei Marmi dopo Rimini. Ma resta al top dei super ricchi

Il paese dal ’mattone d’oro’ non è tra le mete vacanziere marine più amate in assoluto. E’ quanto rivela la tradizionale classifica delle destinazioni balneari dell’estate 2024 stilata nel Panorama Turismo - Mare Italia dell’Osservatorio Italiano di Jfc che piazza sul podio Rimini, che è anche la destinazione più gettonata dai giovani, seguita da Jesolo e dalla new entry San Vito Lo Capo, che è anche quella considerata più green. Forte dei Marmi deve accontentarsi del sesto posto, ancora dietro all’Adriatico e alla Sardegna (al quarto posto infatti Riccione e al quinto Alghero) e con larga distanza dalla prima classificata: 2.987 punti Rimini e 2.367 la capitale vip versiliese. Per quanto riguarda invece la top ten delle regioni più desiderate in testa c’è la Sardegna: ben il 17-6% degli italiani vorrebbe quest’anno consumare sull’isola la propria vacanza balneare. Segue la Puglia, destinazione preferita dal 14% dei connazionali, seguita dall’altra isola - la Sicilia - indicata dall’11-2%. Dopo queste tre prime posizioni ecco Calabria con l’8% delle preferenze e la Toscana con il 7-4%.

E se Forte dei Marmi scivola nella classifica degli spostamenti più ’pop’, a riallineare le aspettative del paese c’è comunque il report “The next”, realizzato da Global Blue e Lybra Tech che rende giustizia sul fronte del turismo extralusso: qui Forte dei Marmi mantiene un lusinghiero secondo piazzamento dietro la ’regina’ Capri (a seguire Portofino, Taormina e Porto Cervo) con una permanenza media di Paperoni (soprattutto stranieri con incremento di Usa) di quattro giorni.

Francesca Navari