Luci e telecamere per stanare i ladri. Alta Versilia: vertice per i tanti furti

I sindaci in Prefettura insieme ai rappresentanti delle forze dell’ordine

Luci e telecamere per stanare i ladri. Alta Versilia: vertice per i tanti furti
Luci e telecamere per stanare i ladri. Alta Versilia: vertice per i tanti furti

Dopo l’ultima ondata di furti nelle abitazioni avvenuti in Versilia e soprattutto nella frazione pietrasantina di Strettoia, ieri mattina in Prefettura di Lucca, si è svolta la riunione di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica concordata con i sindaci di Forte dei Marmi, Pietrasanta e Seravezza, oltre che con quello di Barga. Il vertice era stato indetto proprio per affrontare il tema del fenomeno dei furti che nelle scorse settimane ha interessato quei territori. All’incontro, presieduto dalla prefetta Giusi Scaduto (nella foto), erano presenti i primi cittadini Caterina Campani (Barga), Alberto Giovannetti (Pietrasanta), Lorenzo Alessandrini (Seravezza), l’assessore Massimo Lucchesi per il Comune di Forte dei Marmi, il questore Edgardo Giobbi, il comandante provinciale dei Carabinieri, Arturo Sessa e il Comandante provinciale della Guardia di Finanza, Marco Querqui.

L’analisi congiunta si è concentrata, da un lato, sugli esiti delle attività già complessivamente poste in essere e, dall’altro, sulle ulteriori iniziative da intraprendere, tutte volte ad elevare lo standard e la percezione della sicurezza nella sua accezione più ampia.

In particolare, le amministrazioni comunali hanno avviato le procedure per il potenziamento dell’illuminazione pubblica e dei sistemi di videosorveglianza, oltre a verificare la possibilità di ampliare l’organico della polizia municipale. Le Forze di polizia territoriali, in stretta collaborazione con quelle locali, hanno intensificato i controlli preventivi, svolgendo in parallelo le indagini sugli specifici fatti con l’individuazione, in taluni casi, degli autori dei reati. Nel prosieguo si è concordato di pianificare le misure necessarie al potenziamento dei servizi di controllo del territorio, specie in vista della stagione estiva. Infine, è stata ravvisata la necessità di continuare a raccomandare ai cittadini di mantenere elevata l’attenzione e di continuare a collaborare con gli amministratori locali e gli operatori di polizia, quale imprescindibile contributo alla sicurezza della comunità.