Lavori all’ufficio postale. Clienti dirottati a Ripa. La protesta del sindaco

Da domani e per tutta l’estate la sede di Querceta verrà ristrutturata. Alessandrini: "Disagi per utenti o dipendenti? Prenderò provvedimenti". .

Lavori all’ufficio postale. Clienti dirottati a Ripa. La protesta del sindaco

Lavori all’ufficio postale. Clienti dirottati a Ripa. La protesta del sindaco

Domani – e fino al 27 agosto – chiuderanno per ristrutturazione gli uffici postali di Querceta. E così si riaccende la frizione col sindaco Lorenzo Alessandrini. Infatti mentre Poste Italiane specifica che "La sede è inserita nell’ambito di “Polis – Casa dei Servizi Digital”, il progetto per rendere semplice e veloce l’accesso ai servizi della pubblica amministrazione nei comuni con meno di 15mila abitanti per favorire la coesione economica, sociale e territoriale e il superamento del digital divide", il primo cittadino fa presente il prevedibile sovraccarico agli sportelli di Ripa. E sbotta: "In caso di incidenti o malesseri, mi riserverò la possibilità di adottare sull’ufficio di Ripa provvedimenti restrittivi, atti ad impedire fenomeni come quelli già registrati nell’estate del 2022, quando l’ufficio fu chiuso per riparare i danni alla struttura, dopo un assalto al bancomat". "Nonostante le mie proteste e le mie richieste – dice Alessandrini – i responsabili di Poste spa hanno ritenuto di chiudere per due mesi l’ufficio postale di Querceta, e di disporre l’utilizzo del personale in altri uffici. Pur prendendo atto del diritto di Poste spa di organizzare i propri uffici secondo una loro programmazione - sottolinea il sindaco -, in occasione di una recente interlocuzione coi responsabili, nel sottolineare lo spiacevole gesto di scortesia perpetrato nei confronti dei clienti e degli utenti, ho ricordato loro che sarebbe stato possibile e utile prevedere, come si fa nei casi di inagibilità, l’apertura di uno sportello provvisorio prefabbricato da collocarsi accanto all’Ufficio in ristrutturazione, che l’ufficio postale di Ripa è inadeguato per dimensioni e collocazione a rimpiazzare quello di Querceta e che la disattivazione dell’ATM Postamat creerà ulteriori problemi all’utenza perché Ripa ne è sprovvisto, che al di là dei giorni prestabiliti per il pagamento delle pensioni, le persone anziane si recano alla posta soprattutto per pagare le bollette, e lo fanno tutti i giorni tanto che è comunque necessario prevedere un riparo provvisorio dal sole per la gente che inevitabilmente si troverà in coda". L’ufficio di Ripa sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35, il sabato dalle 8.20 alle 12.35. Un orario che sarà continuato sino alle 19.05, esclusivamente dall’1 al 5 agosto per il pagamento delle pensioni.

Francesca Navari