La Villa è del Comune. Sottoscritto l’atto

Come annunciato l’amministrazione adesso ha la nuda proprietà dell’immobile della Bertelli .

La Villa è del Comune. Sottoscritto l’atto

La Villa è del Comune. Sottoscritto l’atto

Adesso Villa Bertelli è ufficialmente di proprietà del Comune.

Nello studio del notaio Tumbiolo è stato infatti sottoscritto l’atto con cui l’ente avrà la nuda proprietà mentre la Fondazione unicamente l’usufrutto per 30 anni e la gestione degli eventi in modo da snellire la possibilità di interventi di ristrutturazione diretti da parte del Comune. Presenti alla firma il vice sindaco Andrea Mazzoni, il presidente della Fondazione Ermindo Tucci, l’assessore alla cultura Graziella Polacci, l’ex amministratore delegato della Fondazione Davide Belli e Roberto Bertola, ex sindaco. "Oggi è una data importante – afferma con soddisfazione Mazzoni che ha avuto l’idea e la volontà di intraprendere il percorso – che conclude un complesso iter lungo due anni e fatto di vari incontri con la Regione, perizie, documenti contabili. Con decreto del 21 marzo scorso la Regione aveva iscritto la delibera di trasformazione della Fondazione Villa Bertelli al registro persone giuridiche. Da lì si è potuto decidere di ridurre il fondo di dotazione trasferendo la nuda proprietà della Villa al Comune per poi poter acquistare la stessa, dato che non era nel suo patrimonio, e finalmente investirci programmando la riqualificazione del parco e della Villa stessa. Desidero ringraziare in particolar modo l’allora sindaco Roberto Bertola perché l’importante atto di oggi arriva da lontano, quando 21 anni fa acquistò la società proprietaria dell’immobile, il sindaco Bruno Murzi che mi ha dato fiducia per portare a termine questa operazione, la direzione avvocatura regionale, il presidente della Villa Ermindo Tucci, Enrico Ghiselli consigliere delegato alle partecipate e l’ex amministratore delegato Davide Belli che tanto si è speso per arrivare a questo risultato"