Tuoro pensa in grande. Oltre un milione di euro per Borghetto e Macerone

Il Comune si è aggiudicato due bandi per finanziare la riqualificazione di frazione e oasi. Nuovo percorso ciclopedonale e torre d’avvistamento.

Tuoro pensa in grande. Oltre un milione di euro per Borghetto e Macerone
Tuoro pensa in grande. Oltre un milione di euro per Borghetto e Macerone

Al via il nuovo Percorso ciclopedonale sul lungolago di Borghetto e la riqualificazione dell’ Oasi Naturalistica di Punta Macerone. Con due bandi del Psr il Comune di Tuoro si aggiudica 800 mila euro che cofinanziati dal Comune andranno a costituire un investimento complessivo di oltre 630mila euro su Borghetto e di circa 497mila euro su Punta Macerone.

Il progetto di "Oasi di Borghetto prevede l’ampliamento della rete ciclopedonale regionale" e della rete escursionistica e ciclabile nella frazione con la realizzazione e riqualificazione della rete ecologica dell’area rivierasca di Borghetto, sulla quale sviluppare percorsi dedicati alla mobilità lenta: in particolare la Scesa della Torre, la Scesa della Macerina e la Scesa del Pero. L’intervento completa il percorso ciclabile regionale dell’Anello del Trasimeno attraverso la realizzazione di un nuovo tracciato, che permetterà di differenziare il traffico carrabile da quello ciclopedonale ed offre l’opportunità di sviluppare una nuova rete sentieristica nell’area rivierasca di Borghetto. Il percorso ciclabile e pedonale sarà lungo oltre 1 km e sarà per la maggior parte su area demaniale eccetto il tratto iniziale che passa all’interno di un arboreto di ciliegi e noci che è stato acquisito dal Comune.

Nel rispetto della bellezza dei luoghi e dei vincoli ambientali, considerando che l’intervento costeggia le rive del lago Trasimeno, particolare attenzione verrà data all’ impiego di materiali naturali. Nel frattempo l’ Unione dei Comuni sta lavorando al progetto di riqualificazione e riambientazione della darsena di Borghetto, un intervento che verrà effettuato nel 2024 con un finanziamento di € 240 mila euro. Un nuovo percorso dai luoghi della Battaglia del Trasimeno all’ antico Borgo dei pescatori.

Il progetto dell’ "Oasi di Punta Macerone riguarda invece una nuova rete ecologica dedicata alla mobilità lenta ed alla valorizzazione delle risorse naturalistiche, ambientali e paesaggistiche. Questa è l’idea con cui l’amministrazione comunale intende riqualificare l’area di Punta Macerone attraverso il recupero e la realizzazione di nuovi sentieri, non solo fisici ma anche esperienziali con un centro di visita fulcro dell’ecomuseo di Punta Macerone, nuovi servizi igienici e aree di sosta per bike e cavalli. Il progetto, in particolare, prevede il completamento del capanno in legno su palafitta esistente. La cabina ex- Enel, attualmente in stato di degrado, verrà completamente ristrutturata per poterla utilizzare come Torre di Avvistamento.