Rubano un capretto Denunciati due giovani

L’animale ritrovato poco dopo dal contadino. Erano spariti anche una balla di fieno e un carretto.

Rubano un capretto  Denunciati due giovani
Rubano un capretto Denunciati due giovani

SAN GIUSTINO

Ha sentito il suo capretto gemere a poca distanza da dove era stato rubato qualche ora prima.

Un contadino ha così allertato le forze dell’ordine che sono arrivate nell’abitazione di due giovani i quali, inizialmente, non hanno saputo spiegare la provenienza dell’animale peraltro nascosto in un terreno appena dietro l’abitazione dove risiedono. A questo punto nei loro confronti è scattata la denuncia alla Procura di Perugia. Il capretto è stato poi riconsegnato al legittimo proprietario che, però, ha segnalato ai carabinieri della Stazione di San Giustino, intervenuti sul posto che, oltre all’animale, erano spariti da un’area anche un carrettino e una balla di fieno, ritrovati nella stessa abitazione dei due indagati.

"Il capretto lo abbiamo trovato lungo il percorso verde qui vicino" hanno detto i giovani ai militari dell’Arma; sulla balla di fieno, invece, non hanno saputo fornire spiegazioni, e nemmeno sul carretto rubato al contadino...

Nei guai, insomma, sono finiti i due individui – già conosciuti dalle forze dell’ordine per altri reati – deferiti all’autorità giudiziaria dopo la conclusione dell’indagine.

Il curioso episodio si è verificato durante le festività pasquali a Selci di San Giustino quando l’uomo, un anziano molto conosciuto del posto che abita in via Santa Maria, si è messo alla ricerca del capretto custodito appena fuori il paese in uno spazio di proprietà dello stesso pensionato. A poca distanza dalla sua abitazione, ha sentito l’animale gemere e, a quel punto, non ha esitato nel far intervenire le forze dell’ordine.

Insomma, il capretto è tornato a casa sano e salvo per la gioia del suo padrone e l’ironia, giustificata, di un paese intero.

Fabrizio Paladino