Olivagando, che gusto tra assaggi e show

Olivagando, l'evento di riferimento del Trasimeno per l'olio extravergine di oliva, torna sabato 11 e domenica 12 novembre con 24 edizioni, 16 punti degustazione, 4 frantoi, show cooking, sfilata di moda e molto altro. Un'occasione per celebrare e mettere in vetrina le tipicità locali.

Olivagando, che gusto tra assaggi  e show
Olivagando, che gusto tra assaggi e show

MAGIONE - Ventiquattro edizioni; sedici punti degustazione nel centro storico di Magione; visite e assaggi in quattro frantoi del territorio; uno show cooking con la chef Viola Leporatti che spopola sui social come Violainthesky; cinque band musicali ad alternarsi sui palchi; una sfilata di moda. E poi, trekking, passeggiate e cavalcate tra oliveti e colline del Trasimeno; laboratori e attività per bambini e adulti; spettacoli teatrali, letture, approfondimenti e mostre d’arte; concorsi fotografici e oleari; proloco, associazioni e decine di attività commerciali coinvolte attivamente e quasi cento volontari al lavoro. Con simili numeri e un tale ricco programma, Olivagando si candida sempre più a diventare l’evento di riferimento del Trasimeno per l’olio extra vergine di oliva. La manifestazione, organizzata dall’assessorato alle attività produttive del Comune di Magione, che celebra e mette in vetrina l’olio nuovo e le tipicità locali, torna quest’anno sabato 11 e domenica 12 novembre. In cartellone una miriade di iniziative che sono state presentate ieri all’azienda agricola Pucciarella. "Siamo alle soglie del quarto di secolo di vita per questo appuntamento ormai immancabile e riconosciuto a livello regionale – ha esordito con soddisfazione l’assessore comunale Burzigotti –. Un evento che ha importanti ricadute, a 360 gradi, sul territorio magionese, tant’è che vi sono coinvolte tutte le realtà sociali del territorio e decine di attività commerciali e agroalimentari, che collaborano con l’amministrazione comunale per festeggiare il nuovo anno dell’olio extravergine di oliva".