"I saldi? Mai cominciati". Confcommercio sconfortata ’La gente non ha soldi’

L’analisi del presidente Aldo Amoni: "Altro che temperature, il problema è la mancanza di liquidità. È aumentato tutto e gli stipendi restano fermi".

"I saldi? Mai cominciati". Confcommercio sconfortata ’La gente non ha soldi’
"I saldi? Mai cominciati". Confcommercio sconfortata ’La gente non ha soldi’

"I saldi si avviano alla conclusione, anche se non sono mai iniziati". Il presidente di Confcommercio Foligno, Aldo Amoni, mette una pietra tombale sui saldi folignati. Le svendite rappresentano, generalmente, uno dei momenti di maggiore attenzione per le attività del commercio di abbigliamento ma la stagione sembra essere particolarmente sfortunata. "Non è solo un problema di temperature meteorologiche, ma soprattutto di liquidità – dice Amoni – perché la gente si è trovata a non avere la disponibilità giusta per poter affrontare quel tipo di spese". Amoni fa riferimento agli aumenti attuali: "È aumentato tutto, dall’alimentare in su, ma il problema è che gli stipendi sono fermi a troppo tempo fa. Così è arrivato l’ennesimo calo ad un andamento dei saldi fino a qui non esaltante". Per Amoni, infatti, si è registrato un calo dell’8 per cento rispetto all’ultimo periodo di svendite di fine stagione che non era già stato affatto positivo. Il 2024, dunque, si dovrà giocare probabilmente in difesa a partire dai punti forti che l’associazione ha sempre organizzato come il Mercato europeo, previsto dal 15 al 17 marzo prossimi. Tre giorni all’insegna di gusti, sapori e tradizioni con espositori provenienti da ogni parte del mondo. Street food, ristorazioni, bevande, artigianato, articoli per la casa e il benessere. Le vie interessate saranno via Oberdan, via Umberto I, piazza Matteotti e piazza della Repubblica. Oppure ‘Girogiocando’, dedicato ai più piccoli e che coinvolgerà tutto il centro della città.