Gubbio, la politica si sta muovendo. Girlanda: "Serve un cambiamento"

Dibattito con l’onorevole sul tema "La città che meritiamo". Centrosinistra, proseguono gli incontri

Gubbio, la politica si sta  muovendo. Girlanda: "Serve un cambiamento"

Gubbio, la politica si sta muovendo. Girlanda: "Serve un cambiamento"

Si allargano le occasioni di confronto e dibattito in vista delle amministrative dell’8-9 giugno. Venerdì sera, nel Centro servizi S. Spirito, promosso da “Rinascimento eugubino”, presieduto da Renzo Menichetti, moderato dalle giornaliste Simonetta di Pillo e Anna Bicego, si è svolto l’incontro, assai partecipato, con l’onorevole Rocco Girlanda, già sottosegretario alle infrastrutture e trasporti, oltre che segretario del Cipe, sul tema “La città che meritiamo”. Girlanda ha sottolineato che Gubbio ha bisogno di un cambiamento, di un’amministrazione capace ed in grado di perseguire uno sviluppo economico, di creare posti di lavoro anche per frenare l’emorragia dei tanti giovani che cercano altrove il loro futuro.

Per quanto riguarda la sua posizione, in relazione alle tante voci che lo vogliono candidato a sindaco, l’ex parlamentare ha escluso una qualsiasi autocandidatura, ma ha ammesso una sua disponibilità a mettersi a disposizione, "di una coalizione che definisca il programma ed individui un candidato per portarlo avanti".

Sul fronte del centro sinistra intanto, proseguono gli incontri del così detto tavolo allargato. Nell’ultimo svoltosi presso la Società Operaia, presenti delegazioni del Pd, Psi, M5S, Led, Pci, Gubbio Città Europea, Città Futura, Cantiere Sociale, è proseguito un confronto finalizzato a conoscere le rispettive posizioni e valutare se ci siano o meno i presupposti per superare certi veti avanzati dal Pci (nel rispetto di prescrizioni statutarie) e Gubbio Città Europea nei confronti del Pd o, in generale, dall’adottare una linea che esprima e materializzi discontinuità rispetto all’attuale maggioranza. Non si parla di candidati a sindaco, ma continuano a girare i nomi di Leonardo Nafissi e dell’attuale vice sindaco ed assessore all’ambiente Alessia Tasso.

Nel centro destra resta ferma la candidatura a sindaco del consigliere comunale Filippo Farneti di “Gubbio in comune” avanzata da Gubbio civica, mentre nel campo degli ambientalisti si conferma l’intenzione di presentarsi alle amministrative con una lista propria guidata dall’economista Francesco della Porta.