Carlotta Martellini
Carlotta Martellini

Perugia, 25 luglio 2020 - E’ morta a 18 anni nell’isola greca delle agognate vacanze poche ore prima del rientro in Italia. La jeep su cui viaggiava come passeggera, all’alba di ieri è uscita di strada precipitando per diversi metri sulla scogliera. Si è spezzata così la breve vita di Carlotta Martellini, perugina, studentessa al quarto anno delle Superiori, promessa della danza, bellissima e solare.

La più piccola della comitiva di otto ragazze (tutte perugine tra i 18 e i 19 anni) che avevano deciso di trascorrere una settimana a Mykonos. Pochi giorni prima della partenza per l’isola aveva festeggiato il diciottesimo con amici, familiari e fidanzatino. Quindi pareo e costumi nel trolley e via verso la Grecia in cerca di sole, mare e divertimento nel segno di una ritrovata spensieratezza dopo i mesi duri del lockdown. Per alcune delle ragazze si trattava dello speciale regalo per il conseguimento della maturità classica.

Carlotta Martinelli

Tutte avevano un motivo per essere felici. Nessuna avrebbe immaginato il terribile destino che le attendeva. Secondo quanto raccontato dalle amiche, l’incidente che ha visto coinvolte entrambe le jeep scoperte su cui viaggiavano, è avvenuto non lontano dalla casa in cui alloggiavano, al rientro da una serata al Tropicana, noto locale di Mykonos. Per Carlotta, che si trovava nel sedile posteriore di una delle auto noleggiate sul posto, non c’è stato scampo. Sarebbe stata stata sbalzata fuori. E’ morta sul colpo. Per le altre invece lievi ferite. Dopo le cure in ospedale sono state dimesse, tranne una che nell’incidente ha riportato un trauma cranico ma non sarebbe in pericolo di vita. Le giovani sono rientrate in Italia ieri proprio con il volo sul quale sarebbe dovuta salire anche Carlotta. Un posto, il suo, rimasto drammaticamente vuoto. Sotto choc i familiari.