Ferisce la vicina a colpi di padella. Denunciata

Lite tra coinquiline a Perugia: una donna aggredita con padella e coltello. Intervento della polizia che ha denunciato l'aggressore. Lesioni senza conseguenze gravi.

Ferisce la vicina a colpi di padella. Denunciata

Ferisce la vicina a colpi di padella. Denunciata

A colpi di padella e sotto la minaccia da un coltello. La lite tra coinquiline è presto degenerata. E gli utensili da cucina si sono trasformati in armi. Usate, secondo quanto ricostruite, fortunatamente senza particolari conseguenze fisiche per la donna aggredita. L’episodio si è verificato in un appartamento di Perugia dove gli agenti della squadra volante sono intervenuti dopo una chiamata che segnalava la violenta lite. Arrivati all’indirizzo indicato dalla segnalazione, gli agenti hanno preso contatti con la vittima, che presentava un’evidente lesione alla testa, la quale ha riferito che, a seguito di una lite per futili motivi con la coinquilina, è stata aggredita violentemente da quest’ultima. La donna ha raccontato che la 58enne, dopo averla minacciata con un coltello, l’ha colpita con un utensile da cucina al capo e al volto, procurandole le lesioni che anche gli agenti hanno potuto riscontrare a vista. Solo grazie all’intervento di un’altra residente nel palazzo, allarmata dalle grida della vittima, è stato possibile impedire che la situazione degenerasse. Gli agenti hanno denunciato a piede libero la 58enne.