Differenziata non conforme. Scattano tre multe a Todi

Controlli incrociati tra l’Ufficio tributi del Comune e la Gesenu. "Le verifiche contro l’abbandono dei rifiuti proseguiranno anche con le fototrappole".

Differenziata non conforme. Scattano tre multe a Todi

Tre cittadini di Todi nei guai per la raccolta differenziata non conforme alle normative. I controlli sono stati messi in campo dal Comune e da Gesenu

Comune e Gesenu hanno dato avvio a un programma speciale di controllo della raccolta dei rifiuti nel centro storico, a seguito di comportamenti non corretti in materia di raccolta differenziata. I primi accertamenti della Polizia municipale, avviati incrociando le segnalazioni di Gesenu con quelle dell’Ufficio Tributi e supportati da sistemi di video sorveglianza, hanno portato all’emissione di tre sanzioni a carico di altrettanti cittadini per raccolta differenziata non conforme alla normativa in vigore. I verbali sono stati trasmessi all’Ufficio Tributi per il ricalcolo della Tari.

"Le attività di controllo proseguiranno – si sottolinea in una nota – anche con l’ausilio di fototrappole, per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti in aperta campagna, con conseguente degrado, rischio di inquinamento e costi di smaltimento a carico del bilancio dell’ente". Gli uffici invitano i cittadini a segnalare casi di cui dovessero essere testimoni di quello che è a tutti gli effetti un reato. "Nell’apprezzare il lavoro messo in atto in modo coordinato e congiunto dall’assessore comunale, dal Comandante della polizia e dalla dirigente del servizio – aggiunge il sindaco –, chiedo ai cittadini il massimo senso civico e una maggiore partecipazione nel contrasto di comportamenti che recano danno al patrimonio pubblico e quindi alla collettività". Proseguono, inoltre, i controlli con il “Targa System“ per accertare la regolarità dei mezzi in materia di revisioni e assicurazioni, controlli che nell’ultima settimana hanno portato al sequestro di un veicolo.

s.f.