Comune, sì al bilancio. Ma è lite su Sogepu

Il bilancio consolidato del Comune di Città di Castello è stato approvato a maggioranza, ma ha suscitato molte critiche da parte dell'opposizione. Il dibattito ha ruotato intorno alla situazione di Sogepu e ai debiti delle società partecipate. L'amministrazione ha promesso di convocare una commissione per chiarire tutti gli aspetti.

Comune, sì al bilancio. Ma è lite su Sogepu

Comune, sì al bilancio. Ma è lite su Sogepu

CITTA’ DI CASTELLO – Alla fine è stato votato a maggioranza quindi approvato, ma il bilancio consolidato dell’esercizio 2022 in consiglio comunale ha visto molte critiche da parte dei partiti di opposizione. Il bilancio consolidato unisce quello dell’ente coi conti delle società partecipate, quindi ha pesato tantissimo la situazione che si è creata con Sogepu, attorno alla quale hanno ruotato i dubbi dell’opposizione. Il bilancio consolidato del Comune presenta un conto economico positivo per 352 mila e 261 euro, un risultato consolidato positivo per 622 mila euro, un patrimonio netto del comune di oltre 62 milioni. Le società del bilancio consolidato sono Farmacie Tifernati, Polisport (entrambe partecipate al 100 per cento); Sogepu, partecipata al 91; Puntozero (ex Umbria Digitale) e Auri. "Delle tre società controllate dal Comune nessuna risulta in perdita", ha puntualizzato l’assessore Mauro Mariangeli. Alla relazione dell’amministratore è seguito un lungo e articolato dibattito. Il consigliere di Fdi Riccardo Leveque ha segnalato l’indebitamento delle società che fanno parte del bilancio consolidato: "Rispetto al 2021 vi sono aumenti per più di 3 milioni dei debiti da finanziamento e per 2,3 milioni di euro verso i fornitori". Tommaso Campagni (Fi) ha avanzato la necessità di comprendere "le strategie messe in atto per Sogepu". La consigliera Luciana Bassini (Misto-Azione) ha chiesto lumi sui debiti, "che sono di 71 milioni a fronte di un attivo circolante di circa 42 milioni di euro". Emanuela Arcaleni (Castello Cambia) ha auspicato "una maggiore chiarezza, sia per la situazione di Sogepu che di Polisport", chiedendo la convocazione di un’altra commissione". Il consigliere Andrea Lignani Marchesani (Castello Civica) ha lamentato la mancanza di risposte alle domande rivolte dai consiglieri in commissione. L’assessore Mariangeli in sede di replica ha preannunciato la convocazione di una commissione sulle partecipate "perché siano chiariti tutti gli aspetti".