"Bollette del gas, rincari del 12%. La disperazione di tante famiglie"

L'Arera ha rilevato un aumento del prezzo del gas per i clienti del servizio di maggiore tutela del +12%. La Federconsumatori di Perugia denuncia l'impatto sui bilanci familiari, già tra i più bassi d'Italia. Il Governo deve sostenere le famiglie con misure strutturali.

"Bollette del gas, rincari del 12%. La disperazione di tante famiglie"
"Bollette del gas, rincari del 12%. La disperazione di tante famiglie"

"L’Arera ha rilevato un incremento del prezzo del gas per i clienti del servizio di maggiore tutela del +12%". Lo ricorda Alessandro Petruzzi, presidente della Federconsumatori di Perugia, facendo notare quanto la nuova stangata comprometta ancora una volta le entrate delle famiglie umbre, che in media sono tra le più basse d’Italia.

I telefoni dell’associazione con l’arrivo del freddo squillano a ritmo incessante. "Riceviamo le richieste più svariate – riferisce Petruzzi -. Ma il comune denominatore è sempre quello: “aiutateci. Come faremo a sostenere simili rincari?“, ci domanda la gente". Con questi aumenti, secondo la Federconsumatori, "la spesa per il gas, per la famiglia tipo, nell’anno in corso è di 1.457 euro circa, al lordo delle imposte, e risulta in calo del 14,4% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (novembre 2021 - ottobre 2022), in cui il costo era su livelli elevatissimi. A fronte di questa tendenza, il Governo si appresta a fare l’esatto contrario di quanto dovrebbe, cioè sostenere le famiglie prorogando il mercato tutelato per un tempo congruo e istituendo un fondo per contrastare l’avanzata della povertà energetica. Prosegue, invece, il progressivo smantellamento degli aiuti e il ridimensionamento dei bonus, che andrebbero invece resi strutturali. Si fa sempre più concreto, inoltre, il rischio che da gennaio non venga rifinanziata la riduzione dell’IVA al 5% su gas ed energia elettrica, con ulteriori ripercussioni sulle bollette e sui bilanci familiari. E’ inaccettabile - conclude Petruzzi - abbandonare le misure per agevolare le famiglie, che andrà ad aggravare un quadro sociale già fortemente compromesso. Basta leggere il report della Caritas".