Affido familiare "Più garanzie per i minori. Obiettivo: dare loro un contesto sereno"

Affido familiare "Più garanzie per i minori. Obiettivo: dare loro un contesto sereno"

Affido familiare "Più garanzie per i minori. Obiettivo: dare loro un contesto sereno"

"Mi affido se ti affidi” è lo slogan della campagna regionale sull’affido familiare presentata della presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, e dall’assessore Luca Coletto e dalla Garante regionale per l’Infanzia e l’adolescenza, Maria Rita Castellani. Il titolo della campagna nasce dalla prospettiva del minore sull’affido familiare: è lo stesso bambino infatti, a chiedere al mondo adulto di affidarsi alla rete di supporto umana e professionale dei centri per l’affido, così da sviluppare competenze e motivazione per diventare genitori affidatari.

Il materiale prodotto ad hoc per la campagna di comunicazione, consta di una grafica informativa (digitale e cartacea) che verrà distribuita capillarmente nei centri di contatto con potenziali genitori affidatari (istituzioni pubbliche, mediche, sanitarie, del terzo settore e sportive) e un video: si tratta di una filastrocca, interpretata e animata da disegni realizzati da un bambino che ha vissuto in prima persona l’esperienza di inserimento familiare.

"Consapevole della complessità che caratterizza questo istituto, con deliberazione numero 583 del 07062023 la Giunta - ricorda Tesei - ha preadottato un nuovo modello operativo condiviso sull’affidamento familiare in Umbria che ha puntato a razionalizzare l’organizzazione dei servizi con equipe interzonali che operano all’interno delle 4 zone sociali di Perugia, Terni, Foligno e Città di Castello già deputate al Servizio adozioni". Coletto ha rimarcato l’importanza e "la necessità di tutelare i bambini e i ragazzi che vivono percorsi difficili nelle loro famiglie, con l’obiettivo di farli crescere in un contesto sereno e accogliente. A tal fine – ha aggiunto - servono sentinelle sul territorio per intercettare in tempo utile le situazioni problematiche".