"Vado alle Olimpiadi". La gioia di Siragusa

La velocista con gli occhiali annuncia sui social: "Convocazione ufficializzata farò parte della 4x100".

"Vado alle Olimpiadi". La gioia di Siragusa

"Vado alle Olimpiadi". La gioia di Siragusa

La colligiana Irene Siragusa stacca il biglietto per le Olimpiadi. Ora è ufficiale. Un traguardo non di poco conto. Una nazione intera, e in particolar modo la comunità colligiana, ora guarda a questa sfida. D’altro canto quando l’Italia chiama, la ’velocista con gli occhiali’ risponde presente, e così è andata in occasione delle World Relays alle Bahamas, competizione dove l’Italia si è qualificata con la staffetta 4×100 femminile per le Olimpiadi di Parigi. "Parigi 2024, Olimpiadi. Adesso è reale – scrive sui social la velocista –. Convocazione ufficializzata e farò parte della 4x100 per quella che sarà la mia seconda olimpiade. Le convenzioni sociali chiedono che tu sia felice, hai raggiunto un obiettivo che solo lo 0,000000002% della popolazione mondiale raggiunge. La mia realtà e il mio spirito non sono totalmente sereni ad essere sincera. Dai campionati italiani ho iniziato a pregare che tutti gli sforzi, i sacrifici e la miglior stagione della mia vita (tutto racchiuso in 2 mesi) sui 200mt bastassero per riuscire a qualificarmi individualmente su questa distanza. Otto punti mi hanno separata dal mio sogno di una partecipazione individuale di nuovo". Ed ancora: "Vorrei ringraziare il mio team che mi ha portato a ottenere di nuovo la manifestazione sportiva più importante al mondo, l’Esercito, la mia allenatrice, la mia psicologa, il mio fisioterapista, il mio nutrizionista, la mia manager e la mia famiglia". "Sono sicura – conclude Siragusa – che riuscirò a mettere in pista a Parigi tutta la mia determinazione e la mia voglia di dimostrare con le ragazze ciò che ci meritiamo davvero perché quello che mi ripeto dal 30 giugno è: “Hai fallito, ma non sei un fallimento“. Dopo anni bui posso dire di essere tornata su ottimi livelli".

Lodovico Andreucci