Un paese per giovani. Pyramid, nuovi vertici

L’associazione composta da giovani e giovanissimi prosegue nel proprio impegno per tante iniziative a Radicofani.

Un paese per giovani. Pyramid, nuovi vertici

Un paese per giovani. Pyramid, nuovi vertici

Al teatro Costantini di Radicofani, in un incontro aperto a tutti, è stato presentato il nuovo direttivo (20242026) della associazione Pyramid. Nell’occasione è stato esposto un resoconto dell’ultimo anno e di quelli addietro, quindi una serie di importanti successi messi a segno da questo collettivo culturale e ricreativo nato nel 2018 e composto interamente da giovani e giovanissimi del paese con un’età media di venticinque anni.

"Sono convinto che ci aspetteranno altri anni ricchi di momenti di condivisione e di soddisfazioni per quanto realizzato finora – ha dichiarato il presidente Edoardo Meloni nel salutare i presenti –. Ogni anno riusciamo a dare continuità alle nostre iniziative e a farle crescere. Organizzare eventi ci permette di contribuire alla crescita sociale e culturale del paese e al piacere dello stare insieme".

Perseverare e continuare a lavorare in piena libertà ha infatti portato i ragazzi di Pyramid ha riscuotere in questi anni importanti risultati. Ma a riscuotere il vero successo di tutto ciò, in realtà, è stato e continua a essere soprattutto Radicofani. La Posta Letteraria, il festival che dal 2019 promuove i libri e la lettura e che ospita le migliori firme del giornalismo e della letteratura, è ormai diventato un appuntamento fisso. Ma per la prossima estate si aggiunge anche il progetto di un festival musicale multidisciplinare.

Tra conferme e novità questo è il nuovo direttivo: Edoardo Meloni (presidente), Stefano Magi (vicepresidente), Elena Cesaretti (cassiera), Federico Ciacci (segretario), Martin Rossetti, Chiara Monaci, Leonardo Rossi, Ygor Del Grasso e Angelo Pellegrini (consiglieri).

Stefano Magi