SIMONA SANTI LAURINI
Cronaca

Pusceddu re di Castiglion Fiorentino. Con Porta Romana ottavo successo

In testa dall’inizio alla fine su Uan King. Oltre un’ora prima della mossa buona

Pusceddu re di Castiglion Fiorentino. Con Porta Romana ottavo successo

Pusceddu re di Castiglion Fiorentino. Con Porta Romana ottavo successo

L’epilogo più atteso e spettacolare si è avverato: il Palio dei Rioni 2024 ha visto la vittoria netta del Rione di Porta Romana con Valter Pusceddu, per venti anni legato ai colori biancoazzurri del Rione Cassero e quest’anno passato ai giallorossi, non senza clamore. C’è però anche da dire che Pusceddu non avrebbe mai portato a casa il cencio realizzato da Luca Gibba di Asti se non fosse stato in coppia con un vero mastino, un grande professionista quale è Silvano Mulas detto Voglia su Abracadabra, il cavallo che ha vinto gli ultimi due palii, quello del 2023 con il Terziere di Porta Fiorentina e quello targato 2022 sempre con i giallorossi. Mulas ha difeso a spada tratta il suo compagno e la sua prima posizione con le unghie e con i denti, allontanando i vari attacchi degli altri due rioni, che ci hanno provato fino al quarto e ultimo giro, quello che ha decretato la vittoria. Pusceddu ha vinto su Uan King, cavallo di undici anni che ha subito attirato le attenzioni dei castiglionesi per la bellezza e l’eleganza del suo bianco.

La vittoria è giunta poco dopo le 20 con un’ora di mosse invalidate, sette per l’esattezza. L’ottava è stata quella buona, dopo una caduta che ha coinvolto Giosuè Carboni detto Carburo su Tale e Quale con i colori arancioverdi e soprattutto Silvano Mulas detto Voglia, che ha subito anche un trauma alla schiena, senza conseguenze.

Il sorteggio è stato benevolo con Porta Romana, assegnandole lo steccato, dove si è piazzato Mulas, perché come hanno poi affermato entrambi, l’obiettivo era vincere, indipendentemente dal fantino. Dopo Mulas, il secondo posto se lo è preso Carboni, poi l’esordiente Mattia Chiavassa di Asti per i biancoazzurri con Bombers, di nuovo Porta Romana con Pusceddu, Dino Pes su Chiosa Vince e infine Adrian Topalli per il Rione Cassero su Carilbom. "Ho potuto vincere grazie a Silvano Mulas – ha detto Pusceddu – sono partito meglio io e così abbiamo proseguito".