Giani conferma Barretta. Lettera al presidente del consiglio Mazzeo: "Sì al secondo mandato"

Il governatore della Toscana: "Opportuno procedere alla nomina nel più breve tempo possibile, per completare gli atti entro il 1° gennaio". Il rettore dell’Università Di Pietra: "Ho già dato il mio consenso".

Giani conferma Barretta. Lettera al presidente del consiglio Mazzeo: "Sì al secondo mandato"
Giani conferma Barretta. Lettera al presidente del consiglio Mazzeo: "Sì al secondo mandato"

Il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, come preannunciato un mese fa in occasione della presentazione del masterplan di ristrutturazione delle Scotte, propone al Consiglio regionale la nomina di Antonio Barretta per il secondo mandato da direttore generale dell’Azienda ospedaliero universitaria Senese. Giovedì il governatore ha scritto al presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo: "Tenuto conto che il 31 dicembre prossimo scadrà il mandato del professor Barretta, ritengo opportuno procedere nel più breve tempo possibile all’adozione degli atti per la nuova nomina".

La nomina del direttore generale di un’azienda ospedaliera compete infatti al presidente della Regione con passaggio, prima dell’investitura ufficiale, davanti alla Terza Commissione regionale, quella della Sanità, chiamata ad esprimere un parere comunque non vincolante sulla scelta già presa dal presidente. Ma ci sono dei tempi di legge da rispettare: "La nomina è attribuita al presidente della giunta regionale – ricorda Giani a Mazzeo – decorsi trenta giorni dal ricevimento della comunicazione da parte del Consiglio regionale. E’ pertanto mia intenzione dare atto alle disposizioni informando il consiglio in merito ai criteri e alle motivazioni in base ai quali intenderei procedere alla nomina del direttore Barretta per il secondo mandato alla guida dell’AouSenese".

Alla determina del presidente Giani è allegata la documentazione con cui è motivata la scelta, ovvero il curriculum del professor Barretta e una sintetica relazione del percorso seguito per giungere all’individuazione della figura definita ‘più idonea all’incarico’; altresì il governatore ricorda al presidente del consiglio regionale Mazzeo, e incalza dunque la risposta, i tempi stretti per assolvere all’iter, in modo che si arrivi a disporre la nomina con decorrenza dal 1° gennaio 2024.

Questo il passo formale fatto da Giani due giorni fa, un altro c’era stato in precedenza: l’indicazione del direttore generale di un’Azienda ospedaliera e universitaria, come è quella delle Scotte, prevede la condivisione della nomina con l’ateneo. E difatti, nei giorni scorsi, il presidente Giani ha sentito il rettore Roberto Di Pietra: "La nomina deve essere di concerto, pertanto ho parlato con il presidente Giani ma anche dato la mia risposta scritta alla sua proposta. Il secondo mandato del professor Barretta corrisponde all’esigenza dare continuità, proseguire nell’azione svolta nel corso del primo mandato". Con il suo consenso il rettore Di Pietra indica però anche la strada per il prosieguo: "Da rettore – scrive Roberto Di Pietra - esprimo l’esigenza di rafforzare e sviluppare l’azione di valorizzazione delle competenze e delle professionalità dei colleghi dell’area medica e dei Dipartimenti Universitari coinvolti nell’attività dell’AouSenese. Come componente universitaria continueremo a fornire il nostro contributo sui processi e sul clima organizzativo".