Il policlinico senese
Il policlinico senese

Siena, 2 giugno 2019 - L’autopsia sul corpicino del piccolo Mohamed, 10 mesi appena, morto alle Scotte mercoledì scorso, sarà il primo passo per fare chiarezza sul decesso. E’ stata fissata martedì 4 giugno, all’ospedale di Careggi a Firenze su disposizione della procura di Siena. Non ci sono nomi nel registro degli indagati per omicidio colposo. La sensazione è che si voglia prima isolare correttamente il motivo della morte e poi, nel caso, restringere il cerchio sulle eventuali responsabilità.

La famiglia di Mohamed, che reclama la verità su quanto accaduto al primogenito, ha anche nominato grazie al suo avvocato Daniela Marrelli due consulenti, un medico legale fiorentino ed una pediatra, per seguire il caso. E domani pomeriggio sarà operativa anche la commissione di esperti formata dalla Regione  di cui fanno parte Riccardo Tartaglia, direttore del Centro regionale di Gestione del rischio clinico, i professori Luisa Galli, Antonino Morabito e Francesca Melosi dell’Ospedale Meyer, più il professor Carlo Dani dell’ospedale di Careggi.

L’Azienda ospedaliera senese aveva da subito attivato un audit interno con 40 professionisti, ribadendo di aver fatto il massimo per il piccolo Mohamed. Ma i genitori, che lo hanno portato due volte al pronto soccorso, sono impietriti dal dolore. E invocano chiarezza.