Arriva la musica dall’Africa

Un coro sudafricano, Akustika, si esibisce per la prima volta a San Gimignano, sotto la loggia del podestà, regalando musica sacra e ricevendo applausi. Vincitori di un concorso internazionale a Lucca, il loro concerto è stato un successo.

Arriva la musica dall’Africa

Un coro sudafricano, Akustika, si esibisce per la prima volta a San Gimignano, sotto la loggia del podestà, regalando musica sacra e ricevendo applausi. Vincitori di un concorso internazionale a Lucca, il loro concerto è stato un successo.

Dal Sud Africa a San Gimignano per cantare alcuni bravi di musica sacra, per la prima volta nella storia sotto la medioevale loggia del podestà palcoscenico naturale all’aperto della storica stagione lirica, in piazza duomo. Mescolati fra i molti turisti e cittadini delle torri le 35 voci del coro Akustika, fra donne e uomini della città di Pretoria diretti dal maestro Chirsto Burger (foto) si sono accomodati sotto la volta medioevale per regalare alla alcuni pezzi di musica sacra e per chiudere il piccolo ‘concerto’ con il suggestivo e applaudito brano dell’Alleluia eseguito a quattro voci. Applausi. Ad ascoltare l’improvvisato evento musico culturale, alla spicciolata un pubblico da grandi occasioni. Ancora applausi. Il prezioso gruppo delle voci sud’africane di Pretoria aveva fatto tappa sotto le torri dopo aver preso parte a Lucca al concorso internazionale di cori di musica sacra con 14 nazioni da tutto il mondo e con 22 cori. La giuria internazionale ha assegnato alla unanimità al coro ‘Akustika’ il prestigioso primo premio assoluto. Una gita e una visita sotto le torri, la prima volta in assoluto, delle quattro voci e voce solista da Akustika di Pretoria con il regalo della musica sacra sotto la loggia del teatro. Di Pasqua.

Romano Francardelli