Prato, 22 aprile 2019 - Un fiume di 2.500 partecipanti ha preso il via per Pasquetta alla 31esima Maratonina Città di Prato. Sole, un po' di vento, ma tanta partecipazione grazie a chi ha corso con l'amico a quattro zampe, i camminatori e i bambini. Una festa che ha contagiato tutti e che ha visto la coreografia del Castello dell'Imperatore e di Piazza delle Carceri come vetrina. Al traguardo è stato Sammy Kipngetich (Kenia pettorale numero 7) a vincere in 1h03'54 dietro di lui il ruandese John Hakizimana in 1h05'06" mentre sul gradino più basso del podio arriva Felicien Muhitira (Ruanda) in 1h05'45".

LA CLASSIFICA COMPLETA

Al femminile è la keniana Lenah Jerotich a vincere in 1h13'02" precedendo la compagna Caroline Cherono che chiude in 1h15'20" e con il terzo tempo, a chiudere il podio tutto keniano, Vivian Jerop Kemboi 1h17'48".

A vincere il 18° Trofeo Cna memorial Daniele Biffoni per i milgiori pratesi Andrea Brachi (I Bradipi) al maschile, 17° classificato in 1h18'12 e Veronica Vannucci che conquista il quinto posto nella classifica femminile.

Il Trofeo Coni Memorial Stefano Balestri è andato alla famiglia Pizzicori per la passione e che ha visto in gara il padre con i tre figli. Per le società il 4° Trofeo Carrozzeria Mg Memorial Alberto Guidoreni (con la presenza della moglie Francesca e dei figli insieme a Mauro e Antonio) è stato assegnato alla Podistica Prato Nord davanti alla Podistica Pratese, che vince il 42° Trofeo Romano Borselli, e la podistica 29 Martiri Figline a cui è stato consegnato il 29° Trofeo Daddi Mario.

La terza Coppa Emanuele Bartolini ha visto salire sul podio il Gs Maiano e l'8a Isola dei Tesori è stata assegnata all'Atletica Prato. A seguire Runners Barberino, Maratonabili, Silvano Fedi, Il Fiorino, Club Ausonia, Croce d'Oro Prato, Podistica Quarrata, 1° Pizza Bike, Mezzana Le Lumache, La Galla Pontedera, Atletica Castello e Cesare Battisti Vernio.

La Coppa Avis Prato è andata a Christian Giagnoni testimonial e campione italiano crono handbike.

Consegnato un defibrillatore da parte della Onlus Regalami un Sorriso alla Croce Rossa (nella foto). Per l'Isola Running ha vinto Poldo in coppia con Massimo davanti a Ciro con Turbo e al terzo posto il cane Masha insieme a Giuseppe. Tanta gente lungo il percorso e al traguardo con applausi per tutti gli arrivati e soprattutto dopo 2 ore e 1 minuto ha tagliato il traguardo con il pettorale numero 1 il sindaco di Prato Matteo Biffoni.

La consegna del defibrillatore da parte della onlus Regalami un sorriso

Le altre classifiche hanno visto tra le Veterane l'affermazione di Camelia Barboi (Assi Giglio Rosso) davanti a Serena Sassolini (Club Ausonia) e Tania Scopelliti (Filirun Team) mentre tra i Veterani maschili Massimo Mennini (Aurora Montalei) ha preceduto Giulio Buchignani (Lucca Marathon) e Gianluca Cogliati. Tra i Veterani Argento Roberto Casagni (Gs Maiano) ha vinto su Claudio Cavalli e Marco Bartolini (Silvano Fedi).

Il servizio sanitario è stato a cura della Misericordia di Prato, il servizio fotografico a cura della onlus Regalami Un Sorriso (QUI LA FOTO GALLERY DELLA ONLUS) che ha messo in strada anche tutti i pace maker con il palloncino che davano il tempo alla corsa. Sempre la onlus pratese presieduta da Piero Giacomelli ha regalato un defibrillatore (il 138° donato dall'associazione) alla Croce Rossa, per completare l'allestimento del mezzo per il trasporto disabili donato la scorsa settimana alla Croce Rossa di Vernio. I soccorritori della Cri hanno garantito la sicurezza sul percorso con due defibrillatori messi a disposizione da Regalami un sorriso e la onlus ha inoltre distribuito a tutti i partecipanti un coupon per prelevare gratuitamente le foto sul proprio server.

INTERVISTE - "Lo spettacolo dei partecipanti che sono partiti da viale Piave è stato qualcosa di unico - spiega il sindaco Matteo Biffoni - era una scommessa che avevo fatto e sono riuscito a portarla in fondo. La soddisfazione di correre con tutti i miei concittadini nella manifestazione più partecipata a livello sportivo della città è qualcosa di unico. Tanta gente lungo il percorso e all'arrivo".

Tanti applausi per i due vincitori pratesi, Andrea Brachi e Veronica Vannucci: "Arrivare primi dei pratesi per noi è una grande soddisfazione perchè tutte le domeniche siamo insieme ai nostri concittadini e vincere nella nostra città è qualcosa di fantastico".

"Prato risponde sempre a livello sportivo - spiega il vicesindaco e assessore allo sport Simone Faggi - tanta gente e tanti appassionati che sono scesi in piazza a correre, camminare e soprattutto vivere il centro. Chi con il cane, i bambini, insieme all'amico. Bello".

"La vocazione sportiva di Prato si vede da queste manifestazioni - spiega Massimo Taiti, Coni Prato - sia dal lato organizzativo che dal lato sportivo. Quest'anno l'abbinamento tra sport e pasquetta è stato perfetto con tante famiglie presenti a cui abbiamo consegnato anche il premio Coni Stefano Balestri".

"La onlus Regalami Un Sorriso vive da dentro questo evento - dice Piero Giacomelli - e l'entusiasmo che c'è è davvero bello".

"Siamo entusiasti - spiegano Franco Zomer dei Maratonabili - è l'appuntamento storico per noi e per i nostri ragazzi".

"Una corsa che ogni anno trova soddisfazioni e novità - spiega Maurizio Vannelli, presidente della Uisp di Prato - l'organizzazione è oleata perchè così tanti partecipanti sono un successo incredibile".

"Dopo tanti sacrifici a nome del comitato organizzatore - spiega Silvano Melani - siamo soddisfatti della grande risposta della nostra città. E' un evento sportivo che fa vivere Prato".

"La corsa Isola Running è particolare e solo la mezza di Prato - spiega Massimo vincitore insieme a Poldo - riesce a creare una così bella cornice anche per gli amici a 4 zampe".