Un’altra settimana sulle note di Rtc. Puccini e i tre finali di Turandot

I consigli di ascolto di Radio Toscana Classica con l’omaggio al compositore italiano nel centenario della morte

Un’altra settimana sulle note di Rtc. Puccini e i tre finali di Turandot

Un’altra settimana sulle note di Rtc. Puccini e i tre finali di Turandot

Musica alle soglie del ‘900 con le divertenti bizzarrie del francese Erik Satie. Curiosità da non perdere, tra i nostri consigli d’ascolto su RTC, oggi domenica 16 alle 21,37: titolo "Tre pezzi in forma di pera, per pianoforte a quattro mani" con Aldo Ciccolini in una rara registrazione del 1956-1958. Lunedì, per chi ama Bach ( alle 13.08), con trascrizione di Busoni e di Liszt per pianoforte: "Ciaccona in re minore dalla Partita n. 2 per violino solo" e "Preludio e Fuga in la minore BWV 543". E per chi non resiste alle invenzioni funanboliche di Paganini, ecco Viktoria Mullova con Muti alle 15,40. Puccini nel centenario della morte a cura di Luca Giovanni Logi; prima parte con 14 arie tutte al femminile ( voci straordinarie: Olivero, Zeani, Leontyne Price….) con grandi direttori ( Gavazzeni, Serafin….); seconda parte- sicuramente da non perdere- la enigmatica e rara proposta dei tre finali dell’opera incompiuta, "Turandot": quello di Alfano-Toscanini, quello degli abbozzi di Puccini, e la contemporanea "invenzione" di Luciano Berio del 2001. Martedì: alle 16,21 Šostakovic –"Sinfonia di Leningrado" e a seguire ( alle 17,40) e di Tartini il violino di Menuhin per "Sonata- Il trillo del diavolo". Mercoledì 19 del 1854 nasceva Alfredo Catalani a Lucca: contemporaneo sfortunato di Puccini, muore a 39 anni, di tendenza wagneriana resta comunque precursore della "Giovane Scuola".

RTC alle 9 propone suggestive registrazioni (anche Beniamino Gigli del 1923) delle più belle arie con voci e direttori storici (Olivero, Tebaldi, Merli, Gavazzeni, Muti….). Giovedì con la Spagna catalana di Pablo Casals e Enrique Morera alle 10,40 e alle 12,40 musica di Dvorak: "Sinfonia n. 9 Dal Nuovo Mondo" e "Tre danze slave", direttore Bernstein. Venerdì: arie liriche da Berlioz, Gounod, Verdi, Massenet, Catalani per le voci di Maria Callas , Shirley Verret, Ileana Cotrubas (alle 11,41). Tempo d’estate con Mendelssohn dal "Sogno di una notte di mezza estate",con Berlioz e il trasparente "Les nuits d’été", con "Concerto d’estate" di Rodrigo (alle 20,30). L’estate è anche americana: quella di Gershwin- Summertime- Karajan, di Copland, di Barber ( alle 23,16). Sabato all’opera con una proposta da non farsi sfuggire: RTC ci fa ascoltare la prima versione del "Simon Boccanegra", opera straordinaria del 1857 scritta da Verdi per "La Fenice", riproposta, ma ampiamente revisionata dopo ben 24 anni nel 1881alla Scala di Milano.

Goffredo Gori