Un territorio che ormai vive sulle spine

La pioggia di ieri ha riportato Montemurlo e la Vallata all'alluvione di novembre, evidenziando la fragilità del territorio. Le frane hanno causato disagi alla viabilità e minacce agli abitanti.

Non c’è niente da fare. La ferita è ancora lì, freschissima. E la pioggia di ieri, con le frane che ha causato a Montemurlo e in Vallata, ci ha riportato a quei giorni, quelli dell’alluvione di novembre, dove tutti noi, assieme al territorio, ci siamo sentiti fragilissimi. L’unico modo per dare un senso a quell’esperienza è trarne una lezione per poter dire, un indomani: si era fatto tutto il possibile. Ossia: manutenzione dei fiumi, del territorio, cura dei boschi, pulizia degli alvei. Ieri per fortuna le frane non hanno provocato feriti, i disagi si sono limitati a quelli legati alla viabilità. Ma a Montemurlo una quarantina di persone è fuori casa per uno smottamento che minaccia un abitato.