Mille Miglia a Prato, parte la macchina organizzativa dell'Aci

Appuntamento il 2 febbraio alle ore 18.30: saranno annunciate le prime anticipazioni sul percorso pratese

Il consiglio direttivo di Aci Prato

Il consiglio direttivo di Aci Prato

Prato, 29 gennaio 2024 - La macchina organizzativa della Mille Miglia si mette in moto. Venerdì prossimo, 2 febbraio, alle 18:30 in Camera di Commercio a Prato ci sarà un incontro che da un lato porterà alle premiazioni di coloro che hanno collaborato alla buona riuscita della manifestazione del 2021, e dall'altro raccoglierà adesioni per contribuire all'organizzazione della storica gara di auto d’epoca che transiterà dalla provincia di Prato venerdì 14 giugno. Il presidente di Aci Prato, Federico Mazzoni, annuncerà le prime anticipazioni sul tracciato pratese della Mille Miglia, che rientrerà nell’ambito della quarta tappa della corsa, quella che porterà le auto d’epoca da Roma a Bologna. A seguire ci saranno le proiezioni dei video 2021 e 2024 della gara, le premiazioni delle associazioni, e due riconoscimenti speciali: a Brunero Guarducci, vincitore del Rally Toscano, sezione storico, e dei fratelli Buglisi, Federico e Tommaso, campioni italiani nell'Aci Cup, categoria Racing Start Plus 1.6. In esposizione ci sarà anche un'auto da corsa del 1915. L'incontro sarà preceduto alle 17 dall'EcoDrive con nozioni tecnico-pratiche per ottimizzare l'utilizzo dei veicoli, a cui nelle prossime settimane farà seguito una prova pratica su strada nel piazzale di viale Marconi. A conclusione della giornata promossa da Aci Prato ci sarà un buffet per i presenti.

«Questo incontro è la prima iniziativa per rilanciare l'impegno della città verso la Mille Miglia, in attesa dell'ufficializzazione da parte degli organizzatori nazionali del percorso pratese – spiega il direttore di Aci Prato, Claudio Bigiarini - Nel 2021 ci sono state davvero tantissime persone e associazioni che hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione. Adesso vorremmo ricreare lo stesso spirito ed entusiasmo, coinvolgendo quanti più pratesi possibili». Il giorno precedente, giovedì 1 febbraio, Aci Prato sarà protagonista anche della prima tappa di avvicinamento verso le elezioni amministrative dell'8 e 9 giugno. Dopo la lettera aperta indirizzata ai partiti politici e ai movimenti civici per conoscere i loro programmi su mobilità e infrastrutture in vista della tornata elettorale, è arrivata la prima richiesta di incontro. A farsi avanti è stato il candidato sindaco civico Massimo Taiti che giovedì alle 18 interverrà nella sede di via Ferrucci di fronte a soci Aci e cittadini per esporre le proprie idee. Nelle prossime settimane saranno poi messi in calendario anche gli altri incontri dei partiti che si sono già candidati a partecipare all'iniziativa promossa da Aci Prato. «Da anni abbiamo indicato le nostre priorità e spiegato alla politica i nostri suggerimenti per migliorare la viabilità cittadina e sbloccare i nodi relativi alle carenze infrastrutturali – conclude Mazzoni - Adesso, in vista delle elezioni amministrative e dell'inizio di una nuova legislatura, vogliamo dare la possibilità ai nostri soci e ai pratesi di ascoltare e conoscere i programmi dei candidati sindaco. E al contempo proveremo a sensibilizzare di nuovo la politica verso alcune delle urgenze del territorio: trasporto pubblico locale su gomma flessibile e adeguato ai tempi, piano integrato almeno d'area metropolitana, riconfigurazione della rete stradale tenendo conto delle nuove tecnologie, aggiunta di sistemi di intelligenza territoriale interattivi e a disposizione di tutti, e revisione e armonizzazione dei piani urbani di mobilità sostenibile dei singoli comuni del pratese».