L’ultimo lavoro: docu-film su Carlo Monni

Romeo Conte ultima la post produzione del docu-film su Carlo Monni, "Come un grillo nell’uragano", un tributo all'attore scomparso nel 2013. Un atto d'amore per il grande schermo, coinvolgendo amici e colleghi come Roberto Benigni.

L’ultimo lavoro: docu-film su Carlo Monni

L’ultimo lavoro: docu-film su Carlo Monni

Negli ultimi mesi Romeo Conte stava ultimando la post produzione del docu-film dedicato a Carlo Monni (nella foto) dal titolo "Come un grillo nell’uragano". Pochi ritocchi, pochi dettagli ancora e il tributo all’amatissimo attore scomparso nel 2013 sarebbe stato pronto per i festival del cinema. Per Conte, un atto d’amore nei confronti di un protagonista del grande schermo, a partire da quel "Berlinguer ti voglio bene" rimasto nella storia per mille ragioni. "Io avevo avuto poche occasioni per conoscerlo" ci aveva confessato mesi fa durante un’intervista rilasciata al nostro giornale. Parlava con l’entusiasmo di sempre del suo nuovo progetto prodotto dalla Fairplay di Matteo Cichero, nel suo ufficio che sembrava la dependance di un museo di storia del cinema. Circondato dai poster dei film che amava, dai selfie con i grandi cineasti che aveva incontrato, dai premi e dai riconoscimenti ottenuti nel corso di una lunga carriera.

Il suo amore per il cinema era totale. Il suo entusiasmo nel parlare dei suoi lavori era assolutamente contagioso. "Ho sempre pensato che Monni fosse un grande personaggio affascinante, dal grande carisma e dal grande talento" aggiunse. Dunque, presto vedremo la sua ultima regìa. Un progetto che Conte aveva coccolato per mesi, coinvolgendo gli amici e i colleghi che hanno amato Monni. A partire da Roberto Benigni. E poi ancora ricordi e testimonianze di Alessandro Haber, Ugo Chiti, Lucia Poli, Marco Messeri, Giancarlo Governi, Luigi Delli, Vauro Senesi e tanti altri.

Federico Berti