Da ottant’anni vicino ai giovani

Cap Società Cooperativa sostiene il Campionato di Giornalismo per il quarto anno consecutivo, riconoscendo l'importanza dell'educazione alla scelta delle fonti di informazione e alla creazione di notizie di interesse pubblico. La cooperativa crede che i giovani siano il futuro della comunicazione e si impegna a fornire opportunità di crescita e apprendimento.

Per il quarto anno consecutivo, Cap Società Cooperativa si unisce ai sostenitori del Campionato

di Giornalismo, vero e proprio appuntamento fisso

e attesissimo tra gli aspiranti giovani cronisti pratesi.

La società moderna ci invade ogni giorno di notizie

e siamo sempre più connessi. Questa libertà di comunicazione può avere risvolti purtroppo anche negativi ed una corretta educazione alla scelta delle fonti di informazione e alla creazione di notizie di reale interesse pubblico, diventa sempre più importante. Crediamo che i giovani, in questo processo, debbano essere il volano che indirizza il futuro della comunicazione. Sono infatti loro a padroneggiare con maggiore cura i moderni device con i quali si possono realizzare contenuti informativi in pochissimi secondi. E sempre loro dimostrano maggiore sensibilità a temi quali sostenibilità, inquinamento del pianeta, inclusione di genere che influenzeranno inevitabilmente il futuro di tutti noi. I giovani, anche tramite una corretta cultura dell’informazione, cresceranno e potranno governare il nostro mondo. Come Cap, nonostante i nostri quasi 80 anni di storia, ci sentiamo ancora un’azienda giovane che vuole crescere anche sui temi più proiettati verso il futuro. Lo facciamo guardando alle giovani generazioni, assumendo ragazzi e dando loro la possibilità di crescere e, perché no, di sbagliare perché solo apprendendo dagli errori si può davvero crescere e creare valore aggiunto. Su queste basi abbiamo voluto confermare il nostro impegno verso l’iniziativa promossa dal quotidiano La Nazione e con interesse leggiamo ogni pubblicazione realizzata dai giovani aspiranti giornalisti. I temi trattati dimostrano già una propensione ed una sensibilità tipica delle nuove generazioni e noi non vediamo l’ora di poter imparare qualcosa di più sul mondo che verrà da questi articoli.