Storia e impegno. Incarico per Fiaschi

Michele Fiaschi, già consigliere delegato alla Memoria a San Miniato, è stato nominato presidente della delegazione provinciale di Pisa del Centro XXV Aprile. L'associazione nazionale si impegna a valorizzare la memoria della Resistenza e dei caduti, con particolare attenzione agli Internati militari italiani. Fiaschi, ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, si propone di promuovere valori di unità e solidarietà.

Storia e impegno. Incarico per Fiaschi

Storia e impegno. Incarico per Fiaschi

Un incarico prestigioso per Michele Fiaschi, già consigliere delgato alla Memoria a San Miniato, che è stato nominato presidente della delegazione provinciale di Pisa del Centro XXV Aprile. Associazione nazionale nata con la volontà di porre al “centro” della considerazione degli italiani l’anniversario della liberazione d’Italia. L’organizzazione, che ha sede nazionale a Savona, opera attraverso le propria rete territoriale, mantenendo vivo integro lo spirito della Resistenza, ricordandone i caduti valorizzandone il patrimonio morale e degli ideali di libertà di civiltà propugnati nella lotta di liberazione e degli Internati militari italiani nei campi. Tale nomina è un riconoscimento importante al merito di Fiaschi, ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, che da anni si occupa delle vicende della Prima e Seconda Guerra Mondiale, divulgatore storico, autore e giornalista pubblicista.

"Ringrazio per questa inattesa nomina – continua Michele Fiaschi - che cade in un momento particolare, come l’80 della Liberazione della nostra Regione, il mio intento è di lavorare con tutte le associazioni e le istituzioni, perché la Memoria deve unire, promuovendo valori fondamentali del nostro stare insieme. Mi impegnerò altresì a supportare le famiglie degli Internati Militari per la domanda della Medaglia d’Onore".