Rugby Bellaria, il giorno dei saluti. Una stagione da incorniciare. E tanti progetti per il futuro

Giocatori, genitori e staff si sono dati appuntamento per celebrare i tanti traguardi raggiunti a tutti i livelli.

Rugby Bellaria, il giorno dei saluti. Una stagione da incorniciare. E tanti progetti per il futuro

Rugby Bellaria, il giorno dei saluti. Una stagione da incorniciare. E tanti progetti per il futuro

PONTEDERA

Risuona ancora nell’aria il motto "1, 2, 3... Bellaria Alè". Con un a grande festa di fine stagione, venerdì scorso, il movimento rugbistico della Valdera si è dato appuntamento per i saluti riempiendo i campi della Bellaria. A salutare l’anno sportivo tanti ospiti, tra cui Simone Gesi e Damiano Mazza delle Zebre Parma che hanno accompagnato l’ultimo allenamento dell’anno, a cui hanno partecipato anche diversi genitori. Presenti anche Riccardo Bonaccorsi, presidente del Comitato toscano rugby e l’assessore Mattia Belli. È stata l’occasione per rivivere un anno intenso. Dall’exploit dell’Under 16, che ha sfiorato l’impresa nel campionato Elite nella franchigia dei Triviani, alla trionfante trasferta francese dell’Under14 a Parigi con la conquista del primo posto, fino ai numerosissimi tornei a cui hanno partecipato le squadre del settore MiniRugby (circa 6/7 bambini per categoria) che sono arrivate quasi sempre sul podio. E poi il secondo posto nel campionato Under 18 regionale, il terzo posto nel campionato di serie C, le Finali nazionali della squadra di Rugby Touch ed il campionato nazionale All-Stars della squadra di Rugby Integrato. La festa è stata anche l’occasione per salutare Alessandro Crivellari, memoria storica del Rugby Pisano, a lungo allenatore della franchigia del Granducato, fondatore e trascinatore della squadra pontederese di Rugby Touch. "Alessandro, dietro le quinte, non solo ha tenuto efficienti le nostre strutture – il ricordo del club – ma molte delle trasformazioni del nostro campo sono opera sua. Crive, è difficile immaginare un futuro senza i tuoi continui brontolii, ci mancherai". Il direttivo ha infine annunciato alcuni dei nuovi obiettivi per il prossimo anno tra cui il proseguimento del progetto Under 18/Seniores sotto la guida di Daniele Conflitto e il tentativo di organizzare un torneo per assegnare il "I° Trofeo Città di Pontedera".