Lajatico, il dopo referendum: "Pronti a nuove convenzioni"

Il sindaco Barbafieri: "Riorganizzeremo i servizi guardando ad alleanze con altri Comuni" .

Lajatico, il dopo referendum: "Pronti a nuove convenzioni"
Lajatico, il dopo referendum: "Pronti a nuove convenzioni"

Peccioli e Lajatico, un cammino fianco a fianco che si frantuma nell’esito del referendum, la vittoria del no alla fusione, e con l’atto del consiglio comunale di Peccioli che revoca quasi in toto le convenzioni in essere fra i due campanili.

Sindaco Alessio Barbafieri, di fatto si apre un nuovo capitolo per il suo Comune. Da dove si riparte?

"Abbiamo avuto la macrostruttura Lajatico-Peccioli dal 2020. Ora si torna alle origini, cioè a quando naufragò il progetto Unione Alta Valdera con il divorzio sancito dai Comuni di Chianni e Terricciola. Ci stiamo riorganizzando".

In quale modo?

"Rivalutando il sistema dei servizi. Lajatico ha dato una risposta chiara al referendum, i cittadini hanno detto no. Ora urge ripartire".

Lajatico si riavvicinerà all’Unione Valdera dei Comuni?

"Sono valutazioni che non sto facendo e che non ho espresso in alcuna sede. Intendo dire che sarà oggetto di valutazione l’avvio di convenzioni con altri Comuni. Lajatico riorganizzerà i servizi come è possibile, guardando a alleanze ipotetiche perché, ad esempio, la polizia municipale non può reggersi su un solo vigile urbano. E questo è uno dei punti da valutare nell’ottica di convenzioni da stipulare con altri municipi. Tema che dovrà essere discusso in consiglio. Intanto restano in essere per alcuni mesi le convenzioni con Peccioli per l’aspetto finanziario e quello delle risorse umane".

Come sarà invece imbastito, da capo, il servizio dei rifiuti?

"Con Reti Ambiente è in corso il dialogo sul conferimento dei rifiuti".

Aumentano le bollette?

"Darei risposte errate, è ancora prematuro".

Ha rimorsi per aver sostenuto il sì al referendum?

"No. Sono grato al sindaco di Peccioli Renzo Macelloni per la sua correttezza e per la bontà del progetto che abbiamo portato avanti in totale serietà di contenuti e modi. Grazie anche alla mia maggioranza per aver spiegato il progetto in maniera seria. Un progetto che avrebbe portato a Lajatico risorse per avviare molti progetti, che un Comune piccolo come il nostro da solo non potrà sorreggere".