La “nuova“ strada 436, verso il via. Appalto e cantiere ora sono vicini

Il progetto era già stato approvato all’inizio del 2023: presto si faranno i lavori di messa in sicurezza. Lungo la strada San Miniato-Fucecchio prevista anche la realizzazione di una pista ciclo-pedonale . .

La “nuova“ strada 436, verso il via. Appalto e cantiere ora sono vicini

La “nuova“ strada 436, verso il via. Appalto e cantiere ora sono vicini

di

Se ne parla da anni. Ma ora siamo davanti ad una accelerata. La ditta, si apprende, è stata individuata. L’obiettivo ora è quello di fare entro l’anno gli ultimi passaggi dela gara per partire con i lavori di messa in sicurezza del tratto della strada regionale 436 tra San Pierino e San Miniato. Un’operazione che permetterà anche la circolazione veicolare e ciclopedonale con maggiore sicurezza tra i due Comuni lungo il tratto di circa 700 metri che le unisce.

Nel gennaio scorso c’era stato il via libera dalla giunta di Fucecchio al progetto esecutivo per l’adeguamento e messa in sicurezza della strada fino all’intersezione con viale Marconi con annessa realizzazione di pista ciclopedonale. Si tratta del primo e del secondo stralcio funzionale. Operazione che prevede, lo ricordiamo, la messa in sicurezza dell’intero tratto di collegamento tra i due comuni e che ha come obbiettivi prioritari la sicurezza della circolazione di tutti gli utenti della strada con l’adeguamento alle normative vigenti e con un’accortezza maggiore rispetto alla sicurezza delle utenze deboli. Si tratta di una strada che ha visto incidenti anche mortali riconducibili all’enorme mole di traffico dal quale è ogni giorno interessato, in particolare quello pesante in una carreggiata di dimensioni modeste priva di banchine. Da qui anche la realizzazione, appunto, prevista dal progetto di una nuova pista ciclo-pedonale, lungo il tratto, con inizio da prima della rotatoria a San Pierino e fino al confine tra i Comuni. Tale pista ciclopedonale sarà protetta da staccionata-parapetto.

Per il momento saranno appaltati solamente gli interventi relativi alla messa in sicurezza ed adeguamento della strada e parte della realizzazione della pista ciclopedonale. Il secondo stralcio prevede invece l’adeguamento normativo e la messa in sicurezza della Sr436P. Opere finanziate dalla Regione: due stralci funzionali di cui il primo per una spesa complessiva di 1.483.646,71 euro, e il secondo, comprensivo di nuova rotatoria, nel Comune di San Miniato, veruna spesa complessiva di 666.353,29 euro. Un quadro economico previsto nell’accordo di programma fra Regione, Città Metropolitana, Comuni di Fucecchio e San Miniato. Lo schema di accordo stabiliva infatti che il Comune di Fucecchio svolga, appunto, la funzione di stazione appaltante e si è occupato della progettazione definitiva ed esecutiva. Il 2024 il via ai lavori.