La giunta di Linda Vanni. Tra ex, più votate e un esterno

C’è anche Gabbanini presidente del Dramma e San Miniato Promozione. Cavallini vice, Fiumanò, Marino e Moretti. "Mix di rinnovamento e competenze".

La giunta di Linda Vanni. Tra ex, più votate e un esterno

La giunta di Linda Vanni. Tra ex, più votate e un esterno

MONTOPOLI

Le più votate. Gli unici due consiglieri Pd uscenti e l’esterno. Ecco la giunta di Linda Vanni con Marzio Gabbanini, medico sanminiatese da anni residente a Montopoli, presidente del Dramma Popolare di San Miniato e di San Miniato Promozione con le deleghe a cultura, turismo, commercio e artigianato. Esterno come il suo predecessore Valerio Martinelli. La vicesindaca è Irene Cavallini, la più votata della maggioranza. Avrà le deleghe ai servizi socio-sanitari e politiche per la casa. Kendra Fiumanò (176 preferenze) si occuperà di istruzione, rapporti con le associazioni, pari opportunità e contrasto alle discriminazioni, nuove cittadinanze, digitalizzazione e innovazione.

Andrea Marino, consigliere uscente e segretario del Pd, è assessore con le deleghe a decoro urbano, sport, risorse economiche e finanziarie, attività produttive, educazione alla pace, mentre Paolo Moretti (l’altro consigliere uscente) è chiamato dalla sindaca Vanni a occuparsi di ambiente e transizione ecologica, lavori pubblici, abbattimento barriere architettoniche, tutela idrogeologica, protezione civile, attività faunistica e venatoria, agricoltura e mobilità. Due i consiglieri con deleghe: Simone Coppa (comunicazione) e Riccardo Pistolesi (politiche giovanili).

"Posso dire con orgoglio di aver avuto l’imbarazzo della scelta – afferma Linda Vanni che si occuperà direttamente di urbanistica, personale, polizia municipale e sanità – Abbiamo optato per un giusto mix tra spirito di rinnovamento e competenze consolidate per preparare al meglio Montopoli alle prossime importanti sfide. Decoro urbano e scuola i temi di primo piano che vedranno subito gli assessori impegnati. Chiederò ai consiglieri di maggioranza e minoranza di istituire due commissioni temporanee di studio su rigenerazione urbana e edilizia scolastica. Con la giunta e le attuali posizioni organizzative rivedremo la struttura del personale, potenziando il settore a supporto delle politiche turistiche e delle associazioni. Avvieremo selezioni di mobilità per nuove assunzioni nei settori tecnici". Primo consiglio comunale il 25 giugno alle 21.

gabriele nuti