La capitale del volley è Castelfranco. Due squadre alle finali di Coppa Italia

Una storica doppietta per la società femminile Fgl-Zuma e quella maschile Toscana Garden Arno. Il sindaco Toti e l’assessore Grossi aprono le porte del Comune: "Siamo orgogliosi di loro".

La capitale del volley è Castelfranco. Due squadre alle finali di Coppa Italia

Le due società ricevute ieri nella sala del consiglio comunale di Castelfranco

Castelfranco di Sotto capitale del Volley nazionale. Per la prima volta nella storia della pallavolo italiana due società sportive provenienti dalla stessa cittadina accedono alle Finali Nazionali di Coppa Italia di Serie B in programma da domani a Campobasso. Sono le ragazze della Fgl-Zuma Asd Pallavolo e gli atleti della Toscana Garden Arno Volley.

Un evento unico per Castelfranco, realtà di provincia con poco più di tredici mila abitanti, salita agli onori della cronaca grazie a queste due squadre decretate tra le migliori d’Italia. Due club animati da passione, impegno e professionalità che si traducono nel primo posto nei rispettivi campionati. L’amministrazione comunale ha voluto omaggiarle nella conferenza stampa tenutasi ieri nella Sala Consiliare alla presenza delle rispettive dirigenze e dei titolari delle aziende Fgl International (Francesco Lapi) e Toscana Garden (Michele Camarlinghi). "Abbiamo scelto la Sala Consiliare per onorare queste due eccellenze sportive – ha dichiarato il sindaco Gabriele Toti – per dare loro il giusto riconoscimento per gli straordinari obiettivi raggiunti fino a oggi. Ne siamo veramente orgogliosi". Gli fa eco l’assessore allo sport Federico Grossi che evidenzia questa storica doppietta "augurando tutto il meglio da questa partecipazione alla Final Four".

I due rappresentanti dell’amministrazione comunale saranno tifosi d’eccezione a Campobasso "per far sentire tutta la vicinanza e il supporto di Castelfranco". Poi la parola al pluricampione Marco Bracci allenatore della Fgl-Zuma. "La Coppa è un regalo che ci siamo fatti, siamo consapevoli che non mancheranno le insidie, ma ci siamo preparati con serietà e umiltà. Non sono d’accordo con chi sostiene che la squadra deve vincere a tutti i costi. Andiamo a Campobasso con il desiderio di vivere un’ esperienza unica, senza essere presuntosi e rispettando gli avversari".

"L’accesso alla Coppa è primo obiettivo che volevamo" aggiunge il capitano biancoblu Agata Zuccarelli. Per la Pallavolo femminile, fondata nel 1999, si tratta della prima partecipazione a questa kermesse nazionale. Il team maschile invece scrive nuovamente il suo nome nell’albo d’oro della Coppa a distanza di 8 anni. Allora l’evento fu organizzato proprio a Castelfranco che si aggiudicò la vittoria. All’epoca il team era guidato da mister Francesco Mattioli che è tutt’ora l’attuale coach dei biancoverdi.