Fiera, tra bulli-ladri e un paio di scazzottate

La fiera di Pontedera richiama migliaia di ragazzi e ragazze da tutta la zona. La polizia e la polizia municipale presidiano l'area per evitare episodi gravi. Il dirigente del commissariato raccomanda di contattare la pattuglia presente o di chiamare il 112 in caso di emergenza.

Fiera, tra bulli-ladri e un paio di scazzottate

Fiera, tra bulli-ladri e un paio di scazzottate

PONTEDERA

Prima due ragazzine che hanno continuato alla fiera la lite, con scambio di schiaffi e tirate di capelli, iniziata la mattina fuori dalla scuola al villaggio scolastico. Mercoledì sera la scazzottata tra due ragazzi. Giovedì il fatto più preoccupante: un gruppetto di bulli ha derubato un ragazzino più piccolo minacciandolo. E’ la fiera. Di Pontedera. Come ogni fiera e forse più di altre perché quella di San Luca richiama migliaia di ragazzi e ragazze da tutta la zona. Da sempre. La polizia e la polizia municipale, alternativamente, presidiano l’area del luna park nel grande parcheggio accanto al Cineplex soprattutto nelle ore di punta.

Episodi, i tre descritti, che non hanno avuto alcun strascico dal punto di vista delle denunce. I primi due perché si tratta di due semplici liti e quindi senza alcuna conseguenza, se non per decisione di una delle due parti che non c’è stata. Il terzo, quello del ragazzino derubato, non ha avuto alcuna conseguenze perché alla fine la madre ha solo fatto una segnalazione alla pattuglia della polizia che era presente nel piazzale del luna park. E’ stato lo stesso ragazzino, per paura di ritorsioni da parte del gruppetto di bulli, a chiedere di non sporgere denuncia. Ma la segnalazione c’è stata e la polizia e la polizia municipale stanno monitorando costantemente la manifestazione per evitare il ripetersi di certi fatti che sono comunque molto gravi e che andrebbero denunciati.

A tal proposito il dirigente del commissariato di piazza Trieste, vicequestore Luigi Fezza, raccomanda a chi subisce aggressioni, minacce, furti o altri episodi sgradevoli di contattare la pattuglia presente alla fiera (della polizia o della polizia locale) e, in caso di non presenza di agenti, di telefonare al 112 (numero unico emergenza-urgenza regionale). La fiera è appena iniziata e questo e il prossimo saranno i fine settimana di maggiore affluenza. Viviamola pensando solo al divertimento.

g.n.