GABRIELE NUTI
Cronaca

Ragazzini falsificano i biglietti della lotteria e li vendono agli anziani

Accade a Montecalvoli. In mezzo ci finisce un circolo privato, ignaro ed estraneo all’accaduto, che sulla propria pagina Facebook ha scritto un post per spiegare cosa è accaduto. Sono stati informati i carabinieri

Uno dei falsi biglietti della lotteria. E' stato il circolo i cui blietti sono stati falsificati a mettere in guardia i cittadini

Uno dei falsi biglietti della lotteria. E' stato il circolo i cui blietti sono stati falsificati a mettere in guardia i cittadini

Santa Maria a Monte, 3 luglio 2024 – Un messaggio sulla pagina Facebook del circolo La Perla e della Polisportiva La Perla con un biglietto bianco e rosso e in mezzo la scritta "falso" colorata di celeste.

I dirigenti del circolo della frazione di Santa Maria a Monte si sono attivati dopo che alcune persone, soprattutto anziani, li hanno avvertiti che alcuni ragazzi avevano venduto loro biglietti della lotteria che il circolo propone ogni anno per raccogliere fondi da destinare alle attività di beneficenza.

I biglietti sono palesemente falsi, peraltro anche di un altro colore, ma chi li ha acquistati l’ha fatto in buona fede, fidandosi più del nome che portano (circolo La Perla) che di chi li ha loro venduti.

Le vittime sono soprattutto anziani. Persone abituate a comprare i biglietti delle varie sottoscrizioni a premi che La Perla organizza ormai da anni. "Vendiamo questi biglietti a 2 euro", la frase pronunciata dai falsi venditori di tagliandi e raccontata da una delle vittime al nostro giornale, "sono del circolo La Perla".

C’è chi ha comprato cinque biglietti e chi dieci. I falsi venditori si sono presentati nei giorni scorsi suonando i campanelli delle case, come veri e propri addetti porta a porta. Con la sfacciataggine di chi, evidentemente, pensa sempre di farla franca. Sarebbero alcuni ragazzi del paese.

Qualcuno di quelli che hanno comprato i biglietti falsi avrebbe riconosciuto i furbetti che così hanno racimolato qualche decina di euro. I responsabili del circolo La Perla hanno informato i carabinieri. Sono in corso altre verifiche.

Sarebbero una quarantina le persone e le famiglie che hanno acquistato i biglietti falsi della falsa lotteria. Pare che i responsabili del circolo La Perla, grazie al passaparola e ai contatti diretti con le persone del paese, siano riusciti a fermare i venditori abusivi e i falsari.

Resta da capire se questi biglietti siano stati riprodotti dagli stessi venditori porta a porta o se dietro di loro c’è qualcuno adutlo. Sta di fatto che quello che è stato fatto è grave. Molto grave. La Perla, come altre associazioni e istituzioni di Montecalvoli e non solo, si prodiga da decenni per aiutare le situazioni di bisogno di di difficoltà del paese raccogliendo soldi con iniziative e anche con le sottoscrizioni a premi. Fa davvero male vedere che qualcuno se ne approfitta.