Ancora un ladro di elemosine. Arrestato alla chiesa di Cenaia. Aveva anche un grosso coltello

L’uomo è stato visto armeggiare a una cassetta delle offerte. Il precedente del mese di maggio nella vicina Crespina.

Ancora un ladro di elemosine. Arrestato alla chiesa di Cenaia. Aveva anche un grosso coltello

Ancora un ladro di elemosine. Arrestato alla chiesa di Cenaia. Aveva anche un grosso coltello

CENAIA

Ancora un ladro di elemosine in chiesa. E, ancora una volta, nel comune di Crespina Lorenzana dove i carabinieri hanno arrestato un uomo per furto aggravato e porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere, fermato all’uscita della chiesa di Cenaia dove aveva appena rovistato nelle cassette delle offerte. Pochi giorni fa un analogo episodio era successo a Crespina dove il ladro aveva asportato gli spiccioli utilizzando un’asta con il nastro adesivo. Infilava l’asta nella feritoia delle cassette dei portacandele e delle offerte, "incollava" le monetine al nastro adesivo e le tirava fuori.

L’arrestato di ieri non è lo stesso di maggio. Si tratta di un’altra persona, sempre un uomo, che ha deciso di colpire non a Crespina come il precedente ma nella chiesa della vicina Cenaia. Ad avvisare i carabinieri, che sono intervenuti prontamente, sono state alcune persone che si trovavano nei pressi della chiesa e che hanno visto l’uomo aggirarsi nel luogo di culto e armeggiando su una cassetta delle offerte.

I militari sono riusciti a bloccare l’uomo che, nel frattempo era uscito dalla chiesa e stava cercando di allontanarsi. Fermato e controllato gli è stata trovata addosso una modica somma di danaro in monete, secondo la ricostruzione effettuata dagli uomini dell’Arma portate via dalla cassetta delle offerte, insieme ad altri strumenti quasi sicuramente utilizzati per compiere il furto. In possesso del ladruncolo è stato trovato anche un coltello della lunghezza complessiva di 20 centimetri. La lama era nascosta nel veicolo che era utilizzato dal ladro e sul quale stava per cercare di scappare. L’uomo è stato arrestato per furto aggravato e porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere.