Pistoia Basket 2000 agli americani. Cessione del club. In serata il ’closing’

Il Pistoia Basket 2000 sta per vivere una svolta epocale con l'entrata di investitori americani come soci di maggioranza. Ron Rowan sarà il nuovo volto nel Cda, ma la nomina a presidente potrebbe richiedere tempo. Ogni decisione dovrà essere approvata dai nuovi soci. Rowan torna nel basket italiano dopo aver puntato su Trieste.

Cessione del club. In serata il ’closing’

Ronald Rowan

Il gran giorno è arrivato. Il Pistoia Basket 2000 si appresta a vivere una svolta epocale, perché nelle prossime ore verrà finalizzata - in occasione dell’assemblea indetta dal club biancorosso presso uno studio notarile di Milano - l’entrata in società come soci di maggioranza degli investitori americani, fondatori della ’East Coast Sport Group Italia’. All’ordine del giorno, ovviamente, la modifica dello statuto per adeguarlo a quanto richiesto dagli imprenditori a stelle e strisce. Di loro all’incontro odierno sarà presente fisicamente il solo Ron Rowan, che poi si muoverà con il resto dei rappresentanti del club toscano verso Pistoia, dove domenica assisterà allo scontro playoff contro Reggio Emilia. Il "Marine" sarà l’unico dei nuovi volti in questa prima fase a fare il proprio ingresso nel Cda biancorosso, anche se questo passaggio potrebbe non essere immediato. Così come non lo sarà nemmeno la nomina a presidente al posto di Massimo Capecchi, comunque sempre più probabile. Già, perché prima andranno risolte alcune pratiche burocratiche. Ciò non toglie che dopo la firma dello storico accordo, ogni decisione del Cda dovrà necessariamente essere approvata da Rowan e dagli altri soci di maggioranza, ossia Mark Czachowski, Steven Raso e Greg McDonald. Rowan che, prima di avviare una trattativa per l’entrata nel Pistoia Basket, aveva puntato il mirino in passato – secondo quanto riportato dalla stampa locale – sulla Pallacanestro Trieste. L’ex Kleenex infatti si era interessato al club che oggi milita in A2 dopo la conclusione del rapporto con Allianz, aprendo così la strada alla cordata statunitense di Cotogna Sports Group, che nel dicembre del 2022 ha ufficializzato l’acquisizione del 90% delle quote societarie. Un avvicinamento che poi non ha visto Rowan entrare a far parte de­lla squadra capitanata da Richard de Meo. Poco male per il "Marine", che si appresta a tornare nel basket italiano. Vedremo se da imprenditore avrà lo stesso talento e la stessa capacità di far innamorare i tifosi che aveva da giocatore.

Francesco Bocchini