Gema, occasione persa. Brianza vince in volata

La squadra di Del Re sempre avanti, sul +11 al 32’ però la partita cambia. Lissone alza l’intensità e si impone al fotofinish grazie alla freddezza ai liberi.

Gema, occasione persa. Brianza vince in volata

Gema, occasione persa. Brianza vince in volata

Lissone Interni Brianza

87

Gema Montecatini

86

LISSONE INTERNI BRIANZA: Lanzi 11, Galassi 13, Stazzonelli 7, Loro 14, Fabiani 17, Ceparano 9, Caffaro 2, Naoni 3, Nonkovic 11, Valesin ne, Redaelli ne, Baroni ne. All. Lombardi.

GEMA MONTECATINI: Savoldelli 10, Mastrangelo 10, Passoni 16, Korsunov 5, Di Pizzo 8, Pirani 12, Corgnati 9, Mazzantini 10, Dell’Anna 6, Angelucci ne. All. Del Re.

Arbitri: Schena e Lillo.

Parziali: 10-22, 36-45, 57-64.

Sconfitta dolorosa per la Gema Montecatini, che contro Brianza Casa Basket conduce 37 minuti su 40 ma è costretta ad arrendersi al fotofinish 87-86.

La cronaca. Break di 5-0 Brianza dopo la bomba in avvio di Passoni, ma quella biancoverde è una fiammata senza futuro perché Gema si dimostra più pimpante e sprinta sul 7-12 grazie a due jumper di Mastrangelo. La tripla di Korsunov e il layup di Di Pizzo danno la doppia cifra di vantaggio agli ospiti già dopo 7’, ma gli uomini di Del Re insistono e mettono altri due punti di margine fra sé e gli avversari alla prima sirena (10-22). L’exploit di Nonkovic apre un secondo periodo caratterizzato da strappi continui: ai 7 punti filati del numero 13 Gema risponde con un parzialone di 11-0 che fa sprofondare Brianza a -16, ma la squadra di Lombardi restituisce subito il favore e si riporta a -5 con il contro-break di 13-2, al quale la squadra di Del Re replica nuovamente con un altro 7-0 che la riporta sul 30-42. Galassi e Fabiani riavvicinano i locali, ma l’ultima parola del primo tempo è di Mazzantini che appoggia al vetro il 36-45.

Gema confusionaria ad inizio terzo periodo, la Lissone Interni ne approfitta prima per tornare a -2 con la schiacciata di Fabiani. Montecatini lascia lì qualche libero di troppo e Brianza prima impatta a quota 50, poi mette il naso avanti con la bomba di Lanzi. La partita si trasforma in un duello punto a punto, dal quale Gema prova a tirarsi fuori con un 13-1 di parziale a cavallo fra terzo e quarto periodo. La precaria situazione di falli e le triple di Loro gettano però ancora nella bagarre i termali: è proprio l’ex Borgomanero con un’altra bomba a pareggiare i conti sul 78-78 e regalare in pratica un mini-extra time per le speranze dei suoi. Gli ultimi 4’ Brianza li gioca con più lucidità, Gema invece perde per falli un giocatore dopo l’altro e alla fine è costretta ad alzare bandiera bianca.

Filippo Palazzoni