Una "Cometa" brilla in Montagna. È la nuova sede di Confcommercio

Emozionante taglio del nastro per la sala ad alta tecnologia di via Marconi, aperta a tutta la popolazione. Il plauso del governatore Eugenio Giani: "Grazie per questa occasione e per questa iniezione di fiducia".

Una "Cometa" brilla in Montagna. È la nuova sede di Confcommercio

Una "Cometa" brilla in Montagna. È la nuova sede di Confcommercio

L’inaugurazione della nuova sede di Confcommercio a San Marcello, si è svolta davanti a una folta platea, un successo per l’associazione dei commercianti guidata dal presidente Gianluca Spampani e dal direttore, Tiziano Tempestini. La curiosità che ha più entusiasmato, è la corposa dotazione tecnologica, che non ha tradito le attese, molti infatti hanno voluto provare l’emozione della realtà aumentata, a iniziare dal sindaco di San Marcello Piteglio, Luca Marmo. Il piacere del taglio del nastro è spettato al presidente Spampani affiancato da numerose autorità. Ospite d’onore il presidente della Regione, Eugenio Giani che nel suo discorso ha ripercorso i numerosi eventi che hanno visto la fattiva collaborazione tra Regione e Confcommercio. La sala tecnologica, ribattezzata “Comèta“, ha goduto di un contributo regionale attribuito attraverso un bando. Parole di stima oltre che per Spampani e Tempestini, sono giunte per il presidente del Consorzio Apm, Rolando Galli e per "Il re della neve", come è stato definito, Giampiero Danti. Galli ha delineato questa nuova offerta come un motore di sviluppo per il territorio che, preso atto della sua bellezza, merita miglior fortuna di quella attuale. Il presidente Giani, dopo la visita alla sede ha voluto dare conto di quanto sta progettando a favore delle aree interne, tra cui incentivi alle famiglie che si stanno formando, legando i concetti dello sviluppo con quelli messi in pratica nella nuova sede, che oltre ai soci potranno essere utilizzati anche dai cittadini che ne faranno richiesta, tessendone gli elogi. Ha fatto così eco ad alcuni concetti richiamati durante la benedizione dal parroco Don Maximilian, proprio sul presidio della Montagna e sulla cultura del fare.

La Confcommercio con questa offerta per la Montagna, si propone – come ha sottolineato il governatore – anche come moltiplicatore di occasioni, utile a combattere lo spopolamento.

"Grazie – ha concluso Giani – a Confcommercio per questa occasione e soprattutto per quella spinta di fiducia che date attraverso l’apertura di questo spazio alla nostra montagna".

Gli spazi ricavati nel fabbricato al numero 227 di via Marconi sono estremamente luminosi, costruiti con materiali ecologici e hanno un colpo d’occhio accattivante, un luogo accogliente e ricco di opportunità. Anche da parte dei sindaci di Abetone Cutigliano, Marcello Danti e di San Marcello Piteglio, Luca Marmo, non sono mancate le parole di elogio e soddisfazione. Tante le autorità presenti.

Andrea Nannini