"Scopri Pistoia e Montagna Pistoiese con Ambitour"

Esperti e operatori turistici si sono riuniti a San Marcello Piteglio e Abetone Cutigliano per conoscere la montagna, i suoi attrattori e le produzioni tipiche locali. L'iniziativa di Anci Toscana e Toscana Promozione Turistica mira a generare partecipazione e sostenere il turismo nella regione.

Con "Ambitour" alla scoperta della Montagna

Con "Ambitour" alla scoperta della Montagna

Una giornata tra San Marcello Piteglio e Abetone Cutigliano per conoscere la montagna, i suoi attrattori e le produzioni tipiche locali. Ambitour, l’iniziativa di Anci Toscana e Toscana Promozione Turistica, torna nell’Ambito Pistoia e Montagna Pistoiese rivolgendosi agli operatori locali, per diffondere la conoscenza del territorio e creare occasioni di confronto e scambio reciproco. Obiettivo? Generare partecipazione e sostenere dall’interno il turismo nella regione. La giornata ha preso il via dall’ex officina meccanica MO.TO.R.E. (Montagna Toscana Ricerca Energie) di Campo Tizzoro, oggi esempio di sostenibilità ambientale nell’utilizzo delle risorse boschive. A seguire la tappa nella Foresta del Teso, per un’esperienza di forest therapy, uno dei prodotti turistici più innovativi e ricercati nel settore del mental wellness, nonché quella all’Osservatorio Astronomico della Montagna Pistoiese, in un contesto straordinario a 980 metri di altitudine. Da Cutigliano, con la funivia, il gruppo è arrivato alla Doganaccia, per la presentazione della più importante area dell’Italia centrale dedicata agli sport invernali, con un’ampia offerta di attività di active tourism: i comprensori sciistici di Doganaccia e Abetone. "Il turismo è una risorsa preziosa e per garantire uno sviluppo e una crescita sostenibili e rispettosi del nostro territorio è fondamentale coinvolgere gli operatori", ha commentato Clio Cinotti, assessore al turismo di San Marcello Piteglio. "Un altro tassello di questo percorso di conoscenza e scambio che continuiamo a sostenere, con la convinzione che collaborare a tutti i livelli sia indispensabile per progredire nel nostro percorso di affermazione come meta turistica", ha spiegato Alessandro Sabella, assessore al turismo di Pistoia.