Pronti per cantare il Don Giovanni?. C’è la masterclass con Genaux

Teatri di Pistoia invita i giovani artisti a iscriversi al corso di alto perfezionamento a Villa Scornio

Pronti per cantare il Don Giovanni?. C’è la masterclass con Genaux

Pronti per cantare il Don Giovanni?. C’è la masterclass con Genaux

Un invito rivolto a giovani cantanti, talentuosi e intraprendenti, che siano pronti a sviluppare le proprie virtù vocali per affrontare il palcoscenico del teatro Manzoni e di altri teatri e vestire i panni dei personaggi di uno dei capolavori assoluti dell’universo dell’opera: Don Giovanni di Mozart.

Dal 23 al 30 luglio, alla Villa Puccini di Scornio si svolgerà una masterclass di alto perfezionamento in canto lirico dedicata al teatro mozartiano e in particolare alla trilogia Mozart Da Ponte: Le Nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan tutte.

Il corso, organizzato dai Teatri di Pistoia, sarà tenuto dalla cantante e docente di fama internazionale Vivica Genaux (la vediamo in questa foto), mezzo-soprano statunitense originaria di Fairbanks in Alaska, considerata una delle più grandi interpreti al mondo del repertorio barocco e di bel canto.

L’artista, che sin dal debutto professionale ha entusiasmato il pubblico di ogni parte del mondo, è riconosciuta non solo per le sue prodezze vocali e il suo sorprendente virtuosismo, ma anche per l’appassionata interpretazione dei suoi personaggi. Al suo fianco, la pianista e vocal coach Sabina Arru, che collabora da anni con cantanti di fama: è assistente musicale del soprano Yoko Takeda e del maestro Sherman Lowe. Collabora alla masterclass anche Alessandro Argentini, dottore di Ricerca in Scienze della Musica, esperto di preservazione e restauro di musica riprodotta e collaboratore a progetti di ricerca nazionali e internazionali volti alla ri-mediazione di documenti sonori al fine di consentirne la valorizzazione e la diffusione.

Il corso, destinato a giovani cantanti lirici, ma anche ad aspiranti maestri collaboratori al pianoforte, avrà la durata di otto giorni. Prevede una preselezione iniziale dei cantanti e dei pianisti e ha come caratteristica la scelta di utilizzare un accompagnamento pianistico a quattro mani, rendendo più consapevole e specifica la fondamentale figura del pianista collaboratore.

Gli allievi affronteranno lo studio di arie, scene e concertati delle opere in programma. La ricerca e l’esecuzione di trascrizioni originali dei capolavori del grande repertorio operistico favoriscono la coesione tra solisti, coro e parte strumentale, inducono all’ascolto attivo e sintetizzano la struttura musicale in una visione cameristica.

Sono previste lezioni individuali di tecnica vocale, lettura approfondita dello spartito e lezioni collettive di concertazione degli assiemi, come pure sessioni di pronuncia in italiano e analisi drammaturgiche e musicologiche.

I partecipanti saranno ascoltati da Daniele Giorgi, direttore musicale della Fondazione Teatri di Pistoia, e potranno essere selezionati per fare parte del cast del Don Giovanni che verrà prodotto con l’Orchestra Leonore nella primavera 2025 al Teatro Manzoni, nell’ambito della prossima stagione concertistica.

Sono ammessi a partecipare da 8 a 12 cantanti e 2 pianisti, di qualsiasi nazionalità, senza limiti di età. La scadenza delle iscrizioni è fissata per il 23 giugno. Due gli eventi pubblici collegati alla masterclass: una serata al termine del corso alla Villa di Scornio e, venerdì 26 luglio, un concerto nel il parco della Villa Stonorov- Fondazione Vivarelli, nell’ambito della rassegna "L’Antidoto".

Informazioni e regolamento: www.teatridipistoia.it

Chiara Caselli