Lavori alla tangenziale. Si parte col primo lotto

La Provincia ora accelera: investimento da un milione. Disagi per le auto. Firma del contratto con la ditta incaricata: tra poche settimane l’intervento. .

Lavori alla tangenziale. Si parte col primo lotto

Lavori alla tangenziale. Si parte col primo lotto

E’ questione di ore e poi il contratto da parte dell’azienda vincitrice dei lavori del primo lotto per la messa in sicurezza dei ponti sulla Tangenziale Est sarà firmato. Quindi, entro poche settimane, via ai lavori, con un investimento previsto di poco inferiore al milione di euro, un primo palliativo ad una delle situazioni più ingarbugliate della viabilità cittadina. E’ questo ciò che è emerso dall’ultimo consiglio provinciale di martedì, alla luce dell’interrogazione presentata dal gruppo di minoranza che chiedeva all’amministrazione di piazza San Leone di dare risposte più certe su ciò che accadrà all’infrastruttura. Argomento che, fra l’altro, era già stato al centro di una riunione tecnica che si era tenuta in Provincia con i referenti dei comitati e se ne è parlato in una recente assemblea pubblica incentrata sulla variante Montalese fra Pontenuovo e Santomato.

"L’intervento sulla Tangenziale Est sarà modulato in tre lotti – dice la consigliera delegata alla viabilità, nonché sindaca di Larciano, Lisa Amidei – e per il primo oramai siamo pronti. Secondo il progetto in essere, è previsto che vengano fatti dei lavori che prevedono anche dei sollevamenti di tratti di ponte che passa sopra la ferrovia e via Galilei. Pertanto, come già anticipato nelle opportune sedi anche all’assessore comunale alla viabilità di Pistoia Alessio Bartolomei, ci sarà da trovare le soluzioni consone per una chiusura totale della Tangenziale, magari in orario che arrechi il minor disagio possibile agli utenti. Per quanto riguarda gli altri due lotti, invece, i lavori sono finanziati per gli anni 2026 e 2027, pertanto la progettazione non è ancora partita anche perché è stato suggerito dagli uffici di vedere l’andamento dei lavori che partiranno a breve per poi sistemare il resto". Ma la domanda principe, inserita nell’interrogazione della minoranza, è quella che tutti si fanno: dopo questo primo lotto, si potrà tornare ad usufruire di tutte e quattro le corsie oppure no? "Il problema dei carichi sopra i cavalcavia non verrà risolto interamente al termine di questa fase di lavori – ha concluso la consigliera Amidei – pertanto la situazione rimarrà la stessa di oggi con una sola corsia disponibile per ogni carreggiata. Per la riapertura totale ci sarà da aspettare la fine del terzo lotto".

E quindi passi in avanti di tempi accorciati non ce ne sono: la Tangenziale Est potrà tornare fruibile nella sua interezza soltanto nel 2028, creando ancora problemi clamorosi per il traffico pesante deviato sulla SP5 "Montalese" ed un certo isolamento per quel che riguarda la zona industriale di Sant’Agostino.

S.M.