Incidente sugli sci. Cade e si ferisce in gara

L’uomo aveva raggiunto l’Abetone per partecipare al ’Trofeo Tor del Sale’. L’ infortunio quando era ormai a fine pista. È ricoverato all’ospedale di Cisanello .

Incidente sugli sci. Cade e si ferisce in gara

Incidente sugli sci. Cade e si ferisce in gara

MONTAGNA PISTOIESE

Incidente al termine della gara di slalom gigante per uno sfortunato atleta forlivese. L’uomo aveva raggiunto le piste dell’Abetone per partecipare ad una prova della competizione del ’Trofeo Tor del Sale’, gara valida per il trofeo Fisi, nel caso in questione utile per l’atleta inserito nella graduatoria Master. Alla competizione risultavano partecipare una quarantina di atleti, praticamente tutti provenienti da esperienze agonistiche, quindi molto esperti, forse anche per questo i danni riportati sembra di poter dire, sono stati limitati.

La caduta che ha convinto i sanitari a inviarlo al ricovero si è verificata in una delle ultime porte della gara; a seguito del trauma riportato il sessantaduenne ha perso l’orientamento e non ricordava quanto accaduto dopo l’impatto a terra; la cosa nei traumatizzati cranici è abbastanza frequente, mentre la memoria di lungo periodo rimane immutata, quella a breve termine subisce una sorta di black out, da questa consueta limitazione i soccorritori hanno tratto una relativa rassicurazione, che però non ha minimamente ridotto le precauzioni, infatti dopo essere stato immobilizzato è stato messo in mano agli uomini della locale Misericordia.

A tranquillizzare i primi soccorritori, cioè gli ’Angeli della Neve’ incarnati dalla Polizia di Stato, ormai tradizionali custodi della sicurezza sulle piste, il fatto che l’uomo, oltre a non aver perso conoscenza, sia stato in grado di ripetere, senza errori, il proprio codice fiscale e quello della moglie, fatto che lasciava supporre che il trauma cranico non avesse inibito le capacità della vittima della caduta. Sul luogo sono intervenuti, con la consueta sollecitudine, gli uomini della Polizia della Neve al comando dell’ispettore Ruggiero Pierconti, una squadra dei volontari della Misericordia di Abetone e l’automedica. Dopo aver posizionato l’uomo sulla barella spinale, averlo immobilizzato e aver posizionato l’apposito collare, è stato trasferito alla piazzola di atterraggio dove è stato consegnato agli operatori dell’elisoccorso Pegaso 3 che hanno provveduto al trasferimento in ospedale, a Cisanello. La situazione della pista era decisamente buona, come quella di tutte le altre piste aperte, è stata la sfortuna ad essere protagonista di una caduta che, solo pochi metri più a valle non avrebbe prodotto alcun danno.

Andrea Nannini