Idee concrete per lanciare il vivaismo

Il convegno di Avi ha annunciato progetti innovativi per superare le divisioni storiche del distretto vivaistico e rispondere alle sfide della globalizzazione e della sostenibilità. Tra questi: "Vaso da vaso", laboratorio di autocontrollo fitosanitario e acquedotto verde.

Tanta, tanta voglia di fare. Insieme. Superando quelle ataviche divisioni che hanno segnato la storia del distretto vivaistico. Sì, perché le sfide imposte dalla globalizzazione e dalla sostenibilità non ammettono esitazioni anzi vogliono risposte sicure, solide. Come i progetti annunciati venerdì al convegno organizzato da Avi dove l’economia circolare è diventata tema centrale. Dal "Vaso da vaso" di Revet che nasce dai rifiuti plastici dei vivai al laboratorio di autocontrollo fitosanitario made in Pistoia, passando poi per la realizzazione di un acquedotto verde per alimentare i vivai delle acque reflue depurate dall’impianto di San Colombano: il futuro è oggi.